Venerdi' 30 Luglio 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • PROTEZIONE CIVILE.CROLLA IL TEMPIO DEGLI SPORCHI AFFARI DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO....

PROTEZIONE CIVILE.CROLLA IL TEMPIO DEGLI SPORCHI AFFARI DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO.

Roma 15 Febbraio 2010(Corsera.it)

Crollano ad una ad una le colonne su cui si era retta fino ad ora la costruzione della Protezione Civile,una organizzazione che Silivo Berlusconi aveva rivitalizzato,con scopi oggi non del tutto chiari,anzi...

Fonte il Quotidiano della Basilicata.15/02/2010 Spunta anche la Basilicata nell'inchiesta di Firenze sul presunto intreccio tra gli uomini che circolavano intorno alla Protezione civile e un gruppo di imprenditori. A rivelarlo è un articolo di Giovanni Bianconi pubblicato oggi sul Corriere della Sera. Riportando l’informativa del Raggruppamento operativo speciale dei carabinieri, sezione Anticrimine di Firenze, che il 15 ottobre scorso riferiva ai magistrati su questo presunto intreccio nell'articolo si legge: «Nel corso dell’attività d’indagine sono stati raccolti numerosi elementi riferiti all’operatività di una struttura facente capo a due alti funzionari del ministro delle Infrastrutture, Angelo Balducci e Fabio De Santis, finalizzata all’illecita ripartizione dei lavori appaltati nell’ambito dei Grandi eventi».

Bianconi scrive: "Dalle intercettazioni racchiuse nel rapporto emergono i nomi dei parlamentari del Pdl Denis Verdini, Altero Matteoli, Mario Pepe e Guido Viceconte. Ascoltati mentre s’intrattengono al telefono con alcuni dei principali inquisiti dell’inchiesta, che a loro volta hanno rapporti privilegiati con chi gestisce gli appalti fuori controllo per la realizzazione dei Grandi eventi, a partire da Balducci e De Santis". In particolare per quanto riguarda Viceconte nell'articolo si legge: "Un capitolo dell’informativa dei carabinieri è intitolato «I rapporti dell’ing. Fabio De Santis e dell’ing. Angelo Balducci con l’imprenditore Guido Ballari, a sua volta in rapporti con il senatore Guido Viceconte e con l’onorevole Mario Pepe», nel quale si spiega: «Lo sviluppo investigativo consentirà di rilevare che l’on. Mario Pepe, a cui si aggiungerà anche il senatore Guido Viceconte, sono interessati nel far aggiudicare lavori pubblici all’imprenditore Guido Ballari». Gli investigatori riferiscono che fino al dicembre 2003 Ballari e Pepe comparivano (il primo amministratore unico e il secondo socio) nella Eurogruppo servizi

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.