Martedi' 30 Novembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • REGIONALI LAZIO.COMPLOTTO AI DANNI DI RENATA POLVERINI CANDIDATA DI GIANFRANCO FINI....

REGIONALI LAZIO.COMPLOTTO AI DANNI DI RENATA POLVERINI CANDIDATA DI GIANFRANCO FINI.

Roma 28 Febbraio 2010 (Corsera.it)

La lista del PDL è fuori del collegio della provincia di Roma.Ranata Polverini è dunque stata trombata,forse da un complotto ai suoi danni,ma che vede coinvolti nella diatriba, Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini.Il segnale è evidente: se il PDL non appoggia la Polverini,la sconfitta della candidata di Gianfranco Fini ricadrebbe interamentre sul Presidente della Camera.(Corsera.it)

(L'UNICO) - Altissima la delusione nel Pdl per l'episodio che ieri (27 febbraio 2010)  ha visto respingere dal Tribunale di Roma il faldone contenente la lista del centrodestra alle elezioni regionali del Lazio riguardante il collegio della Provincia di Roma.
Un episodio che rischia ora di far saltare l'iscrizione del Popolo della Libertà almeno nei 121 comuni della provincia, con danni immensi vista l'estensione del collegio che ha una densità superiore ai 4 milioni di abitanti, con 1135 sezioni elettorali.
In via dell'Umiltà c'è rammarico e preoccupazione, per ...

quella che alcuni come il vicesegretario regionale del Pdl Alfredo Palloni, considerano una "leggerezza formale ma non sostanziale".

 Active Image

Alcuni però, vicini sempre all'area del coordinatore romano Pdl Gianni Sammarco sono più severi.
Un candidato iscritto nel listino bloccato collegato a Renata Polverini non usa mezzi termini. "Non è la prima volta che accade - ha detto a L'Unico. "Alle elezioni regionali del 2005, accadde un fatto simile, con Alfredo Milioni (in foto) che scappò con le firme di sottoscrizione alla lista sul termine della consegna e rendendosi irreperibile per ore. Fece così perché non era stato candidato per il Municipio XIX. In quell'occasione per fortuna tutto poi si aggiustò"
Critiche anche da uno stretto collaboratore di un senatore azzurro: "Certamente non si tratta di dolo ma la cosa è allora più grave. Perché un partito come il Pdl non può commettere leggerezze simili".
La tensione è tanta, e - nonostante il ricorso presso lo stesso Tribunale, presentato dal Pdl dopo che ufficiali di polizia e concorrenti elettorali hanno di fatto impedito a Milioni di depositare l'iscrizione in ritardo - Renata Polverini deve ora mettere in conto il peggio, ovvero l'ipotesi di regalare la regione al centrosinistra con una leggerezza meno spettacolare ma non meno devastante di quella compiuta da Marrazzo nello scandalo che lo ha visto recentemente coinvolto. 

E' stata respinta intanto dal Tribunale di Roma - si apprende dalle agenzie alle 13.00 del 28 febbrario 2010 - l'istanza presentata dal Pdl per l'accoglimento della lista provinciale di Roma dei candidati alle elezioni regionali.

Valerio Monti


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.