Giovedi' 26 Maggio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Italia
  • CORRIERE DELLA SERA.TRANI CENSURA RAI,INDAGATO SILVIO BERLUSCONI,AUGUSTO MINZOLINI E GIANCARLO INNOCENZI....

CORRIERE DELLA SERA.TRANI CENSURA RAI,INDAGATO SILVIO BERLUSCONI,AUGUSTO MINZOLINI E GIANCARLO INNOCENZI.

Corriere della Sera.ROMA - Scoppia un'altra bufera politica dopo la notizia pubblicata da Il Fatto Quotidiano sull'inchiesta di Trani: il premier, Silvio Berlusconi, il direttore del Tg1 Augusto Minzolini, e il commissario dell'Authority, Giancarlo Innocenzi, sarebbero indagati nell'ambito di un procedimento condotto dal pm Michele Ruggiero. L'accusa è quella di concussione. Nel mirino ci sarebbero presunte pressioni del capo del governo per arrivare alla chiusura di Annozero. All'attenzione della magistratura sono finite, scrive Il Fatto, alcune intercettazioni della Guardia di finanza di Bari in cui il premier si lamenterebbe tra gli altri anche di Ballarò e Parla con me. Minzolini (secondo il quotidiano chiamato «direttorissimo» al telefono dal premier), invece, nelle intercettazioni rassicurerebbe Berlusconi su alcuni servizi del Tg1. A queste telefonate i magistrati sarebbero incappati seguendo un'inchiesta del tutto diversa, relativa ad alcune carte di credito della American Express.

IDV - La prima reazione alla notizia arriva da Antonio Di Pietro. «Abbiamo presentato un'interrogazione urgente rivolta al premier per chiedergli con quale diritto si è arrogato il potere di condizionare un organo di controllo come l'Agcom chiedendo la chiusura di Annozero - afferma il leader Idv. - Il responsabile dell'Agcom Innocenzi deve dimettersi ed essere cacciato a calci nel sedere, così come il direttore del Tg1 Minzolini». «Le pressioni di Berlusconi sull'Agcom - aggiunge in una nota il presidente dei deputati Idv, Massimo Donadi - sono la prova che siamo al regime, al fascismo mediatico. Le forze democratiche di questo Paese devono reagire con durezza e determinazione a questo tentativo di piegare l'opinione pubblica con una finta informazione».

PD - «Solo nell'Italia prigioniera dell'invasivo conflitto d'interessi di Berlusconi si può leggere una storia come quella che ha raccontato Il Fatto quotidiano» commenta il presidente del Pd, Rosy Bindi, chiedendo alla Rai di revocare la nomina di Minzolini a direttore del Tg1. «Si conosceva - prosegue - l'insofferenza del premier al pluralismo delle idee e alla libera informazione. Ne abbiamo visti tanti

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.