Venerdi' 25 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • POLITICA.MILIONARI DA UMBERTO BOSSI A IGNAZIO LA RUSSA....

POLITICA.MILIONARI DA UMBERTO BOSSI A IGNAZIO LA RUSSA.

Roma 15 Marzo 2010 (Corsera.it)

Parlano,ma la gente fa la fame e loro si ingozzano come anatre starnazzanti.Infatti la crisi economica c'è,ma non la vedono i politici italiani,tutti milionari o quasi,quelli che fanno parte di questa speciale hit-parade.Il più ricco appare Umberto Bossi,con quasi trecentoventimilioni delle vecchie lire.Ricattare Silvio Berlusconi con le mefistofeliche campagne di Max Parisi sulla Padania ha portato bene,dunque.(Corsera.it)

(Dati Corriere della Sera)Il reddito di Silvio Berlusconi del 2009 e' di 23.057.981, quasi 10 milioni di euro in piu' rispetto a quello del 2007 di 14.532.538. Secondo quanto risulta dai dati sui redditi dei parlamentari italiani il presidente del Consiglio

si conferma cosi' il piu' ricco tra deputati e senatori della Repubblica.

Tra i leader di partito segue Antonio Di Pietro con 193.211 euro; terzo Umberto Bossi con 156.405 euro. Giu' il reddito del sottosegretario Guido Bertolaso, sceso a 613.403 euro contro i 1.013.822 di euro del 2007.

Il ministro piu' ricco e' Ignazio La Russa
Il responsabile della Difesa, Ignazio La Russa, denuncia al fisco poco piu' di 517.000 euro.

 Quasi 27 mila euro in piu' rispetto all'anno precedente: 490.188 euro.
Al secondo posto c'e' Michela Vittoria Brambilla, con 312.389 euro. Segue Claudio Scajola con 217.863 euro.
Gli altri sono quasi tutti a pari merito intorno ai 150.000
euro. Fanno eccezione Renato Brunetta con 182.451 euro e Giorgia Meloni con 169.240 euro.

Il piu' povero di tutti, invece, risulta il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, che al fisco, quest'anno, ha dichiarato appena 39.672 euro.
In particolare Elio Vito dichiara 153.247 euro; Umberto Bossi 156.405 euro; Mariastella Gelmini 150.487 euro; Raffaele Fitto 162.144 euro; Stefania Prestigiacomo 152.903 euro; Angelino Alfano 124.338 euro; Gianfranco Rotondi 155.048 euro; Andrea Ronchi 153.072 euro.

I senatori

E' Umberto Veronesi, Pd ed ex ministro della Salute, il piu' ricco fra i senatori: nella dichiarazione dei redditi riferita al 2008, ha dichiarato 1.678.554 euro. Al secondo posto si piazza Alfredo Messina (Pdl) con 1.260.164 euro mentre al terzo posto troviamo Giuseppe Ciarrapico (Pdl) con 1.175.516 euro. Fra i piu' "poveri" Mirella Giai (eletta in Argentina - Udc) e Barbara Contini (Pdl) si affiancano dalla posizione di nulla tenente e arrivano ad avere un imponibile di 86.001 euro la Giai e 86.968 euro.
Il magistrato e scrittore Gianrico Carofiglio (Pd) sullo slancio dei suoi best-seller ha dichiarato 632.209 euro.

Il reddito denunciato nel 2008 da Nicola Di Girolamo, che si è dimesso da senatore il 3 marzo e ora è in carcere a causa della maxi inchiesta sul riciclaggio, e' stato pari a 187.039 euro.  

Schifani batte Fini

Nel 2008 il reddito imponibile del presidente del Senato, Renato Schifani, ha battuto quello del presidente della Camera, Gianfranco Fini. Il primo inquilino di Palazzo Madama, infatti, ha dichiarato un imponibile di 190.643 euro contro i 142.243 euro del presidente di Montecitorio.

E' del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta il record di ricchezza tra i non parlamentari membri del governo. Nel 2008 ha infatti denunciato un imponibile di 1.315.186, registrando un incremento di quasi il 13% sull'anno precedente. E' quanto emerge dal bollettino con le dichiarazione dei redditi reso pubblica oggi.

Sempre tra i non parlamentari membri del governo, decisamente staccato rispetto a Letta e' l'imponibile del ministro della Salute, Ferruccio Fazio: per lui il reddito 2008 e' stato comunque cospicuo avendo denunciato 634.968 euro, piu' alto rispetto al reddito di Bertolaso (613.403 euro). Nettamente inferiori i redditi degli altri non parlamentari membri del governo. Il minitro delle politiche Agricole, Luca Zaia, ha un imponibile di 161.440; per il sottosegretario alle Infrastrutture Mino Giachino l'imponibile e' stato di 239.868 euro. Per Giuseppe Pizza, sottosegretario all'Istruzione, l'imponibile e' stato di 131.836 euro. Chiude la lista il sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Scotti, con un imponibile di 115.133.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.