Mercoledi' 12 Agosto 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • GENERAZIONE ITALIA,QUEL BOCCHINO AL TEMPO DELLE ESCORT....

GENERAZIONE ITALIA,QUEL BOCCHINO AL TEMPO DELLE ESCORT.

Roma 16 Marzo 2010 (Corsera.it)

Ricorderemo questo periodo storico, che coincide con il tramonto politico di Silvio Berlusconi,come il Tempo delle Escort,cazzi al vento dei Presidenti del Consiglio ,vedi Topolanek alla reggia della Certosa,residenza estiva del nostro Premier SIlvio Berlusconi.Il sagace Gianfranco Fini,ci mette anche la firma,fondando la sua corrente Generazione Italia,dove sul principale scranno siede un suo fedelissimo Italo Bocchino.

Italo Bocchino ha un cognome intuitivo e nel bel mezzo del PDL e i suoi loschi rappresentanti quali Di Girolamo & company,non sfigura di certo,anzi colora di giallo e di verde le effusioni erotiche dei suoi tanti personaggi.Nel laidume generale,nel Tempo delle Escort e delle coppie di "froci negri "che...

....vengono offerti in pasto agli Angelo Balducci di turno,quella Generazione Italia è tutto dire,proprio per bocca del suo dirigente Italo Bocchino.Gli italiani ne saranno felici e grati,vuol dire che anche Gianfranco Fini,indirettamente alletta la psiche del suo popolo,attraverso messaggi reconditi.D'altronde la lezione è stata dura,Silvio Berlusconi ha immaginato di solleticare il lato erotico degli italiani,inserendo fin dentro il suo esecutivo, bellezze nazionali come la Mara Carfagna e la Stefania Prestigiacomo,per poi senza lasciare niente al caso,nutrendosi delle intere flottiglie di mignotte ucraine che raggiungevano il bordello di Villa Certosa,residenza estiva del Premier.Dalle finestre della casa di Silvio Berlusconi,il popolo impotente difronte a tanta disgrazia,ha assistito per mesi e mesi alla depravante sceneggiata di una casa chiusa,dove tette e culi ondeggiavano al ritmo delle canzoni di  Apicella.Uno squarcio nello stomaco mefitico di una organizzazione politica che ha voluto sembrare austera e prestigiosa,ma che al contrario al suo interno racchiude segreti raccapriccianti,come lo storno degli appalti della Protezione Civile.Questa maggioranza è giunta al collasso e alla prova dell'esito politico della prossima tornata elettorale,finirà per chiudere la porta in faccia al Premier Silvio Berlusconi,che dovrà assumersi le colpe della debacle.A questa soluzione finale,pensa Gianfranco Fini e Generazione Italia è l'ultima chiamata del treno,chi sarà dentro ci sarà anche dopo e chi non avrà il coraggio di farlo sarà spazzato via dal prossimo Governo del centro destra ,che con ogni probabilità dopo il rimpasto,concluderà la legislatura.E' infatti inutile che sia proprio Silvio Berlusconi ad immaginare di fare il contrario,perchè i numeri giocano contro di lui e Italo Bocchino è un richiamo troppo ghiotto per una platea dai palati sopraffini,quelli a cui la politica piace come gioco erotico dei propri disturbi mentali.(Corsera.it)

 

 

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.