Lunedi' 13 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Calcio
  • JUVE SAMP.LA STECCA DI ANTONIO CASSANO TRAFIGGE LA JUVENTUS COTTA DI ERRORI....

JUVE SAMP.LA STECCA DI ANTONIO CASSANO TRAFIGGE LA JUVENTUS COTTA DI ERRORI.

Torino 21 Marzo 2010 (Corsera.it)

Mi domando cosa altro deve subire come umiliazioni la Juventus,per far svegliare i dirigenti caproni che si è presa.Questa Juventus francesizzata è una vera e propria cloaca,cominciando da Blanc che dovrebbe essere rispedito oltralpe a ruminare la sua tragedia,seguito a ruota da Zaccheroni,altro pollo preso nel canestro di una diligenza scossa ad ogni tratta di un maledetto viaggio.La Juventus dominatrice dei campionati di sempre,adesso ...

....ha scolpito sul volto l'odore forte della sconfitta,la paura visibile nel volto di Zaccheroni,come l'incertezza di Giuliano Ferrara,luomo kinder,che ha sviluppato dentro il corpo della Signora quel virus della sconfitta quotidiana e perenne,che fa somigliare la Juve ad una squadretta di serie B.Adesso basta,l'ultima stecca di Antonio Cassano,ha messo in evidenza il debito di ossigeno,le idee poco chiare,l'arrendevolezza di un gruppo ormai devastato dalla paura della sconfitta.Vogliamo attendere ancora altro tempo prima di fare piazza pulita di questi bei signori dai lauti stipendi che hanno scritto uno dei peggiori capitoli calcistici della storia d'Italia?

GENOVA - Alberto Zaccheroni analizza la sconfitta della Juventus a Genova con la Samp, cercando di cogliere lati positivi nella prova dei suoi: "La gara è stata decisa da un episodio, ma io ho visto una discreta Juventus. Nel primo tempo soprattutto la squadra è stata padrona del centrocampo, poi nella ripresa è calata ma dopo la fatica di Londra era inevitabile".

Prospettive di quarto posto: "Nessun alibi, ma noi diamo la caccia al quarto posto, non stiamo aspettando che la stagione finisce a basta. Questa squadra deve fare molto di più, ora fa il possibile. Sull'impegno non posso dir nulla, tutti hanno corso ed hanno chiuso stremati dalla fatica. Nel complesso stiamo crescendo, ora con una gara in meno alla settimana speriamo di riuscire a migliorare la condizione, visto che caliamo sempre nel secondo tempo. Però io ho visto compattezza di squadra, la qualità è superiore al posto in classifica per il quale ci rammarichiamo. Quel che è certo, non molleremo mai fino alla fine, è la nostra sfida e va vinta. Se non arriviamo quarti è un fallimento".

La prestazione di Diego: "Tatticamente ha lavorato molto, giocando tantissimi palloni, non tutti a buon fine. Il sistema di gioco? E' questo, la squadra è stata costruita senza dare la prevalenza al gioco sugli esterni, ma il livello complessivo è buono. Nelle stagioni precedenti, molti giocatori sono andati bene". Chimenti, incerto sul gran gol di Cassano, aveva un problema muscolare: ''Ma solo per i rinvii, per il resto era nelle condizioni per poter giocare''

Nel post partita parla anche Roberto Bettega. Il vicedirettore generale bianconero nega l'incontro con Roberto Mancini a margine della gara con il Fulham: ''Assolutamente no, non c'è stato nessun incontro. Ora insieme ad Alberto dobbiamo pensare al futuro della Juve e insieme si parlerà anche del futuro di Zaccheroni. Alberto mi permetterà di dire però che è più importante il futuro della Juve". Intanto la squadra cerca concentrazione: "Ho parlato con Del Piero - spiega Bettega - e mi ha detto che i giocatori hanno capito il momento difficile e che vorrebbero andare in ritiro con un giorno d'anticipo per confrontarsi e parlare tra di loro".


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.