Martedi' 19 Ottobre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • ANTONIO DI PIETRO I RICATTI LO PROMUOVONO PREMIER....

ANTONIO DI PIETRO I RICATTI LO PROMUOVONO PREMIER.

Roma 24.12.08 (corsera.it) A cura di Matteo Corsini.

 Un regalo migliore per la vigilia di Natale non poteva arrivare per l'ex PM Antonio di Pietro,molisano di ferro.L'occasione sono le inchieste partite su Appaltopoli che da Napoli lo hanno trascinato dall'enfasi giornalistica nell'inchiesta giudiziaria,poichè il figlio Cristiano sembrerebbe essere protagonista di una raccomandazione.

Antonio Di Pietro fresco del successo elettorale in Abruzzo non ha mostrato una piega,al contrario il prestigio e l'autorevolezza della persona è emersa dal pantano purulento della corruzione politica manifesta anche in questa vicenda.

Antonio Di Pietro leader ormai indiscusso del centro sinistra ha elogiato l'attività della magistratura e non si è fatto scrupolo di considerare gli addebiti al figlio  "naturali" per qualsiasi indagine.

I ricatti dunque che serpeggiano nella latrina della politica italiana lo hanno promosso ancora una volta,perchè Antonio di Pietro ha mostrato autorevolezza e quel prestigio che manca ai politici italiani ,impegnati in realtà nelle fronde affaristiche italiane.A differenza del Premier Silvio Berlusconi che per una lunga vita ha attaccato i magistrati e le loro indagini allo scopo di difendersi da risvolti delle inchieste,Di Pietro ha reagito con splendida eleganza politica e personale.

La vittoria personale in Abruzzo lancia Antonio Di Pietro a sicuro protagonista delle prossime elezioni europee ed ormai alternativa giusta al Premier Silvio Berlusconi.L' effetto pietristico prima o poi travolgerà le vecchie impalcature partitiche italiane con la speranza che in molti comuni e regioni personalità autorevoli  soppiantino una volta per tutte gli affaristi che si fingono politici e i politici che si fingono perbene.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.