CRISI DI GOVERNO DDL INTERCETTAZIONI,IL PARADISO PUO' ATTENDERE.

Roma 10 Giugno 2010 (Corsera.it)

Si vota sulla legge contro le intercettazioni,come dire che il Paradiso può attendere,abbiamo altro a cui pensare.Eppure la giornata è piuttosto calda,anzi afosa,richiama alle azalee,il profumo dei limoni di Positano.Abbiamo altro da fare che guardare la zuffa di Antonio di Pietro? Possibile pensare che questa legge viscerale voluta dalla nevrosi del Premier Silvio Berlusconi possa in qualche modo fermare la libertà di informazione? Noi del Corsera.it pensate non pubblicheremo i testi delle intercettazioni se ci arriveranno in redazione? Ma suvvia,non siamo ridicoli,questa ...

....legge ha l'effetto di uno sberleffo,un singhiozzo.Ma guarateli bene quei signori del Governo? Pensate che dopo il Grande Silvio riusciranno a rimanere sullo scranno da dove oggi pontifiano? Pensate a Renzo Bossi leader della Lega Nord con quella Volpe di Roberto Maroni che se lo inghiotte a babbo morto steso sul letto?

Pensiamo invece al prossimo campionto del mondo che arriverà sui nostri teleschermi,questa è vera gioia di vivere,i riflessi pensieri del nostro paese.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti