Lunedi' 28 Novembre 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Economia
  • ECONOMIA ITALIA,VOLA L'INFLAZIONE 1.7% LUGLIO 2010....

ECONOMIA ITALIA,VOLA L'INFLAZIONE 1.7% LUGLIO 2010.

Roma 12 Luglio 2010 (Corsera.it)

Gli effetti della crisi economica e la conseguente diminuizione dei tassi di interesse spianano la strada ad una superinflazione,anche se ad oggi Luglio 2010 ,sembra ancora contenuta nell'ordine dell'1.7% su base annua.

MILANO - L'Istat conferma le prime indiscrezioni: l'inflazione a luglio è salita all'1,7%, accelerando rispetto al +1,3% di giugno. Vengono così ribadite le stime preliminari: si tratta del rialzo più alto dal dicembre del 2008. L'istituto precisa che su base mensile i prezzi sono aumentati dello 0,4%. La ripresa dell'inflazione risulta trascinata dai prezzi dei beni energetici (+5,3% su anno, +0,8% su mese).

I BENI DI CONSUMO - Secondo l'Istat, al netto dei tabacchi, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività, pari a 139,4, ha presentato nel mese di luglio una variazione congiunturale di più 0,4 per cento e una variazione tendenziale pari a più 1,6 per cento. In particolare, gli aumenti congiunturali più significativi sono stati rilevati nel settore trasporti (più 1,1 per cento), Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (più 0,8 per cento) e nel turismo (più 0,5 per cento); variazioni nulle si sono registrate invece per abbigliamento e calzature, servizi sanitari e spese per la salute e Istruzione; variazioni congiunturali negative si sono verificate nei capitoli prodotti alimentari e bevande analcoliche e Comunicazioni (meno 0,1 per cento per entrambi).

IN EUROPA - Raffrontando i dati italiani a quelli europei, emerge un elemento di ulteriore incremento. L’indice armonizzato (quello usato in sede Ue) - aggiunge l’istituto di statistica - ha segnato un +1,8% su base annua, accelerando fortemente rispetto al +1,5% di giugno: anche in questo caso è il valore più alto dal dicembre 2008. Rispetto al mese prima, invece, c’è stato un -0,9%, dopo il +0,1% di giugno. Secondo la Banca europea centrale, nel medio periodo l'inflazione nell'area euro dovrebbe restare «moderata», mantenendo la stabilità dei prezzi e sostenendo il potere d'acquisto delle famiglie. Per la Bce «le aspettative d'inflazione restano saldamente ancorate, in linea con l'obiettivo di mantenere i tassi d'inflazione su livelli inferiori ma

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.