Venerdi' 19 Agosto 2022
HOTLINE: +39 335 291 766

CITIGROUP ,IN ATTESA DEL MOSTRO.

New York 24,Nov.Ore 1.08 (Corsera.it) Seguiamo in diretta le trattative tra autorità FED e tesoro congiuntamente ai managers di Citigroup.In Italia siamo gli unici on line a quest'ora della notte .Le edizioni dei principali quotidiani sono spente.

Aggiornamento alle ore 3.29 p.m.L.A. time . 1.05 E.T.

Gli analisti considerano Citigruop la più vulnerabile delle banche americane,sopratutto dopo il fallito tentativo di acquistare la rivale Wachovia,comprata  da Wells Fargo.L'operazione(missed opportunity)  infatti avrebbe aumentato la posizione cash dell'istituto finanziario che è stato costretto a ricorrere ai primi 25 miliardi di dollari di finanziamento da parte delle autorità

americane.Aggiornamento delle ore 3.15 p.m. L.A. time.
"Quello che non è negoziabile è la necessità di un intervento immediato."Esclama Obama nel suo ultimo intervento rivolgendosi a Repubblicani e Democratici e a chiunque abbia idee giuste per risolvere la situazione.

Fed e Tesoro in "talks" con i managers di Citigroup.Questa volta il rischio è che le autorità potrebbero non farcela con i fondi a disposizione.L' America corre verso una ennesima crisi di fiducia del suo sistema,sia finanziario che politico.La crisi di Citigroup è direttamente correlata al ritiro del piano Paulson dai "tossic asset".Senza quella dichiarazione,forse l'istituto avrebbe tenuto ancora.Senza quella dichiarazione il Governo americano avrebbe acquistato carta straccia diluendo i fondi federali verso la distruzione degli stessi."E' impossibile salvare il sistema." ci confida un manager di Wall Street."Nessuno conosce l'enormità del buco che si è creato e aumenta giorno per giorno."

Ore 23.59 E.T.(Corsera.it) Questa ultima notte di week-end la crisi finanziaria potrebbe partorire un altro mostro,il fallimento di Citigroup che grazie alle voci incontrollate sul  suo stato di salute patrimoniale è finita sotto i 4 dollari e rischia di vedere azzerato il  valore in borsa.Fino alla chiusura dei mercati venerdì managers e funzionari si sono sforzati di arginare la situazione,smentendo colpo su colpo le voci che davano  l'istituto bancario ormai al fallimento.

New York 23,Nov.(Corsera.it) Prima del black monday per le borse mondiali.

Ma durante il week-end la situazione è precipitata, una fotocopia di quello che  abbiamo visto molte volte replicarsi in questi ultimi mesi con altri prestigiosi istituti bancari.La stretta sulla banca è micidiale e il suo ceo Pandit non ha più cartucce nella fondina per difendere l'indipendenza e l'integrità del colosso bancario che vanta 374mila dipendenti."Se Citigroup va a gambe all'aria,quello che attende i mercati lunedì sarà quanto di peggio abbiamo visto fino adesso " dichiarano i brokers .

Un week-end di convulse trattative con il Presidente della Fed Geithner e i managers della banca Citigroup che potrebbe fondersi con Goldmans Sachs oppure con Morgan Stanley prima dell'apertura dei mercati.Le dimensioni di Citigroup sono come quelle di AIG .Il Governo potrebbe decidere di entrare nel capitale della banca che oggi vale quasi 20 miliardi di dollari.Impigliato nella voragine anche il rampollo della famiglia saudita Al Waleed che questa volta ha rischiato alcuni miliardi di dollari.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.