Venerdi' 24 Settembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Editoriali
  • FAIDA DI MIRABELLO E LA LEGA NORD.LA TROTA,IL TROMBONE ,L'ANGUILLA E LA BISCIA....

FAIDA DI MIRABELLO E LA LEGA NORD.LA TROTA,IL TROMBONE ,L'ANGUILLA E LA BISCIA.

Roma 13 Settembre 2010 (Corsera.it)

La Faida di Mirabello ha aperto le porte a talune considerazioni sulla politica italiana,perchè oltre Gianfranco Fini chi rimane a servire il piatto agli italiani?

Ci appaiono la Trota e il Vecchio Trombone sul palscenico della Padania,Bossi Junior e Senior.IL figlio brutto appunto come una Trota segue ormai il vecchio Trombone,l'uomo che con la sua caparbietà ha regalato il federalismo ai suoi popoli,come li chiama."Non vi lasceremo soli-ha gridato dal palco,rivolgendosi agli agricoltori-sappiamo che siete gente semplice e perbene."Umberto Bossi ha il dono di parlare in modo chiaro e semplice ai suoi "il federalismo la va a giorni,anzi ad ore." Tuona dal palcoscenico.

Poi il parterre politico italiano è condiviso dall'Anguilla,l'ex Sindaco di Roma,perfetto esempio di trasmutazione politica,furbo nell'anticipare i tempi e deconsolidare le posizioni acquisite,ha infatti abbandonato notte tempo il PD,senza troppi rimorsi.Camicia e jeans affronta il suo pubblico,mentre la moglie zampetta da una televisione all'altra,scrive sui quotidiani,insomma molti la corteggiano,sopratutto per le cose che dice e che scrive.E poi c'è la Biscia,quel certo Pierferdinando Casini,che ha sposato bene la sua azzurrina e può permettersi voli pindarici,anzi immagina di essere un leader di qualcosa che non esiste.La Biscia è una sorta di serpente che immagina di essere vipera,ma non lo è,ha soltanto la forma,forse l'aspetto,anzi appare mastondontico al confronto.

Ma torniamo dal vecchio Trombone,dopo il federalismo ha intenzione di decentrare i Ministeri,che sono tutti a Roma.Una bella idea,Roma sarebbe sicuramente liberata dal traffico dei pendolari e degli impiegati.Si prenda anche il CONI e la sua cricca di sperperatori di denaro pubblico.Il vecchio Trombone ha un'idea formidabile,quella di insegnare al popolo a diventare qualcosa di altro dall'essere impiegato o dipendente pubblico.Gianni Alemanno salirà sul carro dell'antidecentramento,foraggiandosi di migliaia di voti.Proprio lui,SIndaco senza idee,che ha praticamente copiato il programma politico di altri.(Corsera.it)


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.