SARAH SCAZZI OMICIDIO.ALDILA' DELLA PORTA DEL DIAVOLO.LA PISTA DEL SERIAL KILLER.

Avetrana 10 Ottobre 2010 (Corsera.it)

Da poche ore sono terminate le esequie,la mamma di Sarah ha abbracciato intensamente la sorella Cosima Spagnolo e le due figlie,Sabrina e Valentina.Un gesto che va oltre il sentimento dell'odio e del dolore,un abbraccio figlio dell'amore,che va oltre la cupa disperazione di queste ore.Aldila' della porta del Diavolo c'è lo spettro di una tragedia sconfinata,arrivata quando...

....mille dubbi si affastellavano nella mente della mamma di Sarah,uno stillicidio durato 42 giorni,in cui le lacrime e la paura della morte ballavano insieme,in un teatro osceno.Il teatro del Diavolo,il buco nero costituito da quella cantina garage,che inspiegabilmente gli inquirenti non hanno ancora sigillato.Eppure oltre quella porta è il mistero del Mostro,i suoi attrezzi della tortura,gli indizi possibili di altre oscenità simili.Perchè il GIP è convinto che se il mostro non ha colpito in famiglia,forse potrebbe essere un serial killer e aver compiuto altri misfatti che in lungo e in largo  sono stati compiuti in quella macroarea geografica dell'Italia.Anche la Mamma di Sarah spera che qualcuno riesca ad aprire la porta del Diavolo,capire cosa ci sia veramente in fondo a quel buco nero,perchè un momento di rabbia,un impulso micidiale non arriva da solo.C'è qualcosa che Concetta deve ancora capire e di cui è prfondamente convinta.Qualcosa che le rimane inspiegabile,proprio perchè le circostanze sembrano confermarlo.Lo ZIo buono e lavoratore Michele Misseri chiude nella sua mente segreti inconfessabili,ma forse il suo narcisimo prenderà ancora il sopravvento e lo farà parlare.Ce lo auguriamo tutti,se lo augura la Mamma di Sarah.(CORSERA.IT)

Commenta questo articolo

Tutti i commenti