Mercoledi' 12 Agosto 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • OMICIDIO SARAH SCAZZI.MICHELE MISSERI UN CANE RANDAGIO CHE SI NUTRIVA DEI RESTI D MOGLIE E FIGLIA....

OMICIDIO SARAH SCAZZI.MICHELE MISSERI UN CANE RANDAGIO CHE SI NUTRIVA DEI RESTI D MOGLIE E FIGLIA.

Nella puntata di “Porta a Porta” di stasera l’avvocato di Michele Misseri ha ribadito alcuni particolari sconcertanti riguardo lo stile di vita che Michele conduceva all’interno della sua casa. Il legale ha detto che il contadino ha dichiarato che al momento dei pasti mangiava gli avanzi lasciati dalla figlia Sabrina e dalla moglie e, che dormiva in una specie di branda in una stanza isolata. Questi e altri particolari sconcertanti si aggiungono ogni giorno alla vicenda dell’omicidio della povera 15enne Sarah Scazzi. I rapporti   all’interno della famiglia Misseri a questo punto hanno raggiunto un livello di complessità tale che gli investigatori ogni giorno acquisiscono elementi che rendono sempre più complicato il quadro probatorio. Oggi altri due elementi si sono aggiunti: è stata presentata alla Procura dalle parti legali per una perizia psichiatrica di Misseri, depositata dal legale prima che il contadino di Avetrana chiamasse in correità la figlia Sabrina, arrestata per concorso in omicidio volontario e sequestro di persona. L’altro elemento è che Sabrina, dati i tabulati telefonici, non stava con la sua amica Mariangela al momento della scomparsa di Sarah. Oggi inoltre è stata paventata l’ipotesi che Sabrina sia andata nel pozzo dove venne gettata Sarah. La speranza è che su questa orribile vicenda si faccia presto luce e cali finalmente il sipario

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.