Lunedi' 13 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Mondo
  • BAGHDAD 40 MORTI.TERRORISTI STRAGE IN CHIESA BLITZ DELLE TESTE DI CUOIO....

BAGHDAD 40 MORTI.TERRORISTI STRAGE IN CHIESA BLITZ DELLE TESTE DI CUOIO.

Bagdad 1 Novembre 2010 ore 01.08(CORSERA.IT) dal nostro corrispondente Robert Page.

Un bagno di sangue,si sente ancora il crepitio delle mitragliatrici delle teste di cuoio entrate in azione nella Chiesa siriaco-cattolica di Saydat al-Najat.Un'oscura giornata di fuoco,di morte,di sangue,che ha finito per coinvolgere persone innocenti,sono circa 40 i morti.Alcuni terroristi si erano rifugiati nella Chiesa,dopo un fallito attentato al palazzo della Borsa.Morti i cinque terroristi e 10 soldati delle forze irachene intervenute sul luogo.

OSTAGGI - Un gruppo di uomini armati era riuscito a entrare nell'edificio e le notizie sulla presenza di ostaggi erano state confermate dal vescovo Shlemon Warduni, sentito dall'Afp. Chiedevano «la liberazione di terroristi in Iraq e in Egitto» aveva detto l'alto prelato. «La chiesa è stata circondata dalla polizia» aveva rassicurato il generale Qassem Atta, intervistato dalla televisione ufficiale. Una fonte del ministero dell'Interno ha affermato che quattro uomini armati hanno fatto irruzione nella chiesa, dove si stava celebrando una messa, dopo aver ucciso due guardie di sicurezza a protezione della Borsa valori di Baghdad che si trova nelle vicinanze. Gli assalitori, non riuscendo a entrare nell'edificio della Borsa e mentre sul posto stavano affluendo ingenti forze di polizia, hanno fatto esplodere un'autobomba che ha provocato il ferimento di quattro persone. Successivamente si sono diretti correndo verso la chiesa. Nostra Signora del perpetuo soccorso, insieme ad altri cinque luoghi di culto cristiani, era stata oggetto il 1 agosto 2004 di un altro attacco che aveva provocato diversi morti e feriti.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.