Martedi' 16 Agosto 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Mondo
  • DIMISSIONI SILVIO BERLUSCONI.I HAVE SOME DIFFICULTIES.BUT GIANFRANCO FINI FUCK-OFF....

DIMISSIONI SILVIO BERLUSCONI.I HAVE SOME DIFFICULTIES.BUT GIANFRANCO FINI FUCK-OFF.

(AGI) - Seul, 11 nov. - "In my country i have some difficulties in this moment...". Silvio Berlusconi non e' venuto meno al suo impegno di Capo di governo arrivando a Seul per il vertice dei Grandi: il Cavaliere partecipa alla cena offerta ai Leaders, si mostra sorridente a tutti e ancor prima al primo ministro della Repubblica socialista del Vietnam; ma e' proprio al suo collega vietnamita che il presidente del Consiglio non nasconde la sua preoccuazione per la situazione che si e' creata in Italia . Il Cavaliere al suo arrivo ha avuto modo anche di scherzare con i giornalisti, ma anche durante il bilaterale che si tiene in albergo non rinuncia al suo sorriso. "Nel mio Paese al momento ho delle difficolta'...", ammette parlando con Nguyen Tan Deng.
  Proprio nel momento in cui Umberto Bossi faceva il suo ingresso negli uffici del presidente della Camera per illustrare la proposta di una crisi pilotata. Il premier non segue l'incontro tra il 'Senatur' e Gianfranco Fini, e' impegnato nella riunione che si tiene al Museo nazionale di Seul per discutere della situazione economica mondiale. Nella capitale coreana a farla da padrone e' il confronto tra gli Stati Uniti e i Paesi asiatici come la Cina e la Corea del Sud. Tra Washington e Seul e' saltata l'intesa sull'accordo di libero scambio e anche tra Obama e Hu Jintao, nonostante i passi avanti compiuti anche sulla questione del cambio valutario, non sono mancate differenze di vedute, visto che il Dragone ha espresso "preoccupazione" per le manovre varate dalla Federal Reserve, la banca centrale americana che di recente ha deciso di immettere nell'economia 600 miliardi di dollari. Mario Draghi ha chiesto al G20 di rafforzare il ruolo del 'Financial stability board': "Ci vuole un sostegno forte, bisogna andare avanti con la riforma sulla stabilita' della finanza", ha spiegato. Il premier italiano, invece, e' tornato a porre la questione della speculazione finanziaria e la necessita' di continuare nella battaglia contro la volatilita' dei prezzi.
  Bocche cucite al suo ritorno in albergo: nella notte di Seul il suo pensiero e' rivolto anche all'Italia ma ai giornalisti questa volta non concede neanche una battuta.

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.