Giovedi' 09 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • DELITTO AVETRANA.SARAH SCAZZI MI STO INNAMORANDO DI IVANO....

DELITTO AVETRANA.SARAH SCAZZI MI STO INNAMORANDO DI IVANO.

Roma 26 Novembre 2010 CORSERA.IT

Sarah Scazzi si era innamorata di Ivano,anzi lo contendeva a Sabrina che ne era follemente innamorata.Questa la miscela esplosiva che avrebbre condotto all'omicidio,il movente sessuale.

Michele Misseri sapeva che Sarah si stava innamorando di Ivano, sapeva del suo diario, e avrebbe volutamente organizzato la sepoltura della nipote per far ritrovare il cadavere. Sono questi gli ultimi sviluppi del giallo di Avetrana secondo quanto si apprende dai verbali dell'incidente probatorio, ossia la raccolta di prove nella fase delle indagini preliminari.

"Non lo so dove l'ho sentito che Sarah diceva 'Ivano mi piace' o 'Mi sto innamorando di Ivano' ...sul diario", ha detto Misseri al procuratore aggiunto Pietro Argentino. Al magistrato che gli chiedeva come sapesse di Ivano, Misseri ha risposto: "Da Sabrina, penso avesse letto il diario". Misseri ha inoltre riferito di aver detto in passato alla figlia Sabrina di aver distrutto il cellulare di Sarah, ma non era vero perchè lo portava sempre con sè. Dopo aver fatto trovare il cellulare, il 29 settembre Misseri avrebbe detto alla figlia minore: "Non ti preoccupare perchè le impronte sono tutte mie".

Sull'occultamento del cadavere di Sarah, Misseri avrebbe trasportato il corpo senza vita di Sarah Scazzi in un terreno ereditato dal padre e si era fermato sotto un albero di fico non per abusare sessualmente del cadavere, ma per far ritrovare il corpo della nipotina. "Il suo primo pensiero è stato quello di abbandonare il cadavere? - ha chiesto il pm Mariano Buccoliero durante l'incidente probatorio - Quindi la voleva far ritrovare praticamente...". "La volevo far ritrovare", ha risporto Michele Misseri. "La volevo lasciare lì - ha aggiunto l'agricoltore - ma poi ci ho ripensato, ho detto 'Qua viene mio fratello a raccogliere il fico o viene qualcun altro. Sospettano subito che siamo stati noi'. L'ho messa di nuovo in macchina e poi mi sono ricordato del pozzo".

Quindi né la casa né il garage, le mete principali del turismo dell'orrore, potrebbero non essere il vero luogo del delitto. L'avv. Vito Russo, uno dei legali della cugina Sabrina, non esclude che Sarah potrebbe essere stata «colpita e trasportata in luogo differente dove poi si è consumato il delitto». Ad esempio, nei pressi del pozzo in cui è stato trovato il cadavere «vicino a contrada Mosca». È quanto l'avvocato di Sabrina, accusata dal padre Michele di essere l'assassina della «bambina», come l'uomo chiama ancora la vittima, ha dichiarato durante La Vita in diretta su Raiuno, pur precisando di avere un«'idea molto vaga» sulla circostanza, ma di non poterla escludere, sulla base dell'interpretazione degli atti processuali.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.