Martedi' 14 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • DELITTO AVETRANA. SARAH SCAZZI SCARAVENTATA ANCORA VIVA NEL POZZO DELLA MORTE?...

DELITTO AVETRANA. SARAH SCAZZI SCARAVENTATA ANCORA VIVA NEL POZZO DELLA MORTE?

Avetrana 26 Novembre 2010 CORSERA.IT

Sarah Scazzi potrebbe essere stata colpita in casa violentemente e poi trascinata dapprincipio in garage per una lezione e ancora viva gettata nel pozzo della morte.

La fine di Sarah Scazzi su cui a settimane tutti ci interroghiamo,potrebbe avere un'epilogo ancora più terrificante.Sarah infatti,come opportunamente messo in rilievo dal Corsera.it,sarebbe stata malmenata in casa,subito dopo il suo arrivo e poi trascinata in garage per una ulteriore lezione da parte della cugina Sabrina Misseri.Ma l'omicidio sarebbe avvenuto ....

...proprio in contrada Mosca,nel luogo del suo ritrovamento.Sarah Scazzi finita a colpi di pietra e gettata nel pozzo,forse ancora viva.Un'ipotesi atroce,ma ancora peggiore se pensiamo che i suoi assassini tacciano,senza riuscire a fornire la verità sul delitto di Avetrana.

 

CORSERA.IT COPYRIGHT

 

I dubbi sull'uccisione di Sarah Scazzi, dunque, sembrano aumentare ogni giorno invece che diminuire. Un altro particolare che non convince gli inquirenti è l'ora della morte. Infatti, almeno fino a questo momento, la morte della 16enne di Avetrana era stata collocata tra le 14.28 e le 14.35 del 26 agosto. Ma da quello che scrivono oggi alcuni quotidiani, durante l'autopsia del corpo non sarebbero state ritrovate tracce di cibo. Sarah aveva mangiato un sofficino prima di uscire di casa, intorno alle 13, quindi se il delitto fosse stato commesso alle 14.30, non avrebbe avuto il tempo di digerire e nl copro dovrebbero esserci segni di cibo. Secondo i Ris, questa novità porta l'ora del delitto di Sarah Scazzi a un possibile ritardo di un paio d'ore, quindi intorno alle 16.30.

SARAH TORNÒ A CASA PRIMA DI ESSERE UCCISA Sarah Scazzi, il giorno dell'omicidio, dopo aver mangiato un cordon bleu a casa Misseri tornò nella sua abitazione per cambiarsi perchè aveva deciso di andare al mare insieme alla cugina Sabrina. La circostanza non emerge dall'incidente probatorio, ma è stata riscontrata dagli inquirenti anche grazie alle dichiarazioni di Concetta Serrano, la madre della vittima. Sarah, secondo quanto riferito ai carabinieri dalla badante romena del nonno della ragazzina, uscì nuovamente intorno alle 14.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.