Giovedi' 02 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • SARAH SCAZZI YARA GAMBIRASIO STESSO OMICIDIO? IDENTIKIT DI UN KILLER DISTRUTTIVO....

SARAH SCAZZI YARA GAMBIRASIO STESSO OMICIDIO? IDENTIKIT DI UN KILLER DISTRUTTIVO.

Brembate di Sopra 1 Dicembre 2010 CORSERA.IT

Sarah Scazzi Yara Gambirasio,due scomparse troppo simili e troppo ravvicinate nel tempo per non costituire un sottile filo di lana,che potrebbe legare un delitto a questa nuova incredibile scomparsa di una tredicenne italiana.Quasi fosse lo stesso marchio,dello stesso brutale assassino,soltanto che adesso ne conosciamo in anticipo la dinamica,la sua sete di vendetta,l'odio indicibile che potrebbe armargli la mano e colpire senza pietà.Possiamo fermarlo,ritrovare Yara viva.

Yara Gambirasio scompare nel nulla,inghiottita dalla sua palestra,che per tanti anni l'ha vista protagonista,lei tredicenne esile,bravissima ma anche molto bella.Suscitava invidia Yara,troppo bella e troppo brava per non passare....

.....inosservata a qualcuno che l'ha portata con sè,forse per invidia,forse gelosia,forse bramosia sessuale.Sappiamo che Yara è svanita e qualcuno forse vuole emulare la scomparsa e poi il delitto di Sarah Scazzi,un potenziale lupo,un killer,che vuole giocare con la sua personalità,il suo spropositato egocentrismo.Attenzione perchè.... ....siamo difronte ad una persona che gioca,che forse ha preso Yara per toccarla ma lasciarla in vita,anche se questo gioco diabolico contiene il potenziale rischio di un delitto distruttivo.L'identikit del potenziale Killer è quello di una patologia schizoide,emulativa,di un primato prestigioso,come quello del delitto di Sarah Scazzi,avvenuto da troppo poco tempo,per non costituire un collegamento psicologico,infantile,il movente stesso di un altro potenziale caso di omicidio.Gli inquirenti devono correre se vogliono salvarare Yara.Yara è viva forse gettata in qualche scantinato di uno dei frequentatori della palestra.

 

CORSERA COPYRIGHT

 

 

E' stata una lettera anonima a far scattare l'ennesimo controllo al centro sportivo di Brembate di Sopra da parte degli inquirenti impegnati nella ricerca della tredicenne Yara Gambirasio. La lettera è arrivata stamattina al centro sportivo e diceva chiaramente che la ragazza scomparsa doveva essere cercata nel grande impianto di via Locatelli dove Yara era stata vista l'ultima volta e già ispezionato più volte nei giorni scorsi. I carabinieri hanno evacuato la struttura e poi l'hanno ispezionata da cima a fondo utilizzando i cani blood hound già usati nei giorni scorsi. Ma i controlli non hanno dato risultato.

Nei giorni scorsi i cani usati per seguire le piste avevano fiutato l'uscita di Yara da una porta d'emergenza sul retro della struttura e non dall'ingresso principale, come avrebbe dovuto fare per tornare rapidamente a casa. Nel centro sportivo oltre alle palestre ci sono anche un bar e una piscina.Il sopralluogo è durato circa 3 ore, ma a quanto si è appreso non avrebbe portato ad alcun elemento utile alle indagini.

Intanto i vigili del fuoco proseguono nell'ispezione del cantiere dell'ex raffineria Sobea a Mapello, mentre gli uomini della protezione civile stanno battendo la zona boschiva di via Marconi e quella del torrente Lesina, dove si trova anche un cascinale, la campagna alle porte di Brembate di Sopra e il fiume brembo.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.