Lunedi' 06 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • SARAH SCAZZI OMICIDIO.MICHELE MISSERI CON UNA DONNA NELLA MARBELLA ROSSA AL POZZO DELLA MORTE....

SARAH SCAZZI OMICIDIO.MICHELE MISSERI CON UNA DONNA NELLA MARBELLA ROSSA AL POZZO DELLA MORTE.

MILANO - «Il 26 agosto intorno alle 15 ho visto una macchina rossa, simile a una Fiat Panda, sulla strada che dal mare porta ad Avetrana. Alla guida c'era un uomo anziano con il cappello, accanto a lui una donna». La trasmissione Chi l'ha visto?, in onda mercoledì sera su Raitre, trasmette le dichiarazioni di Enzo Coppola, un testimone che si è rivolto alla trasmissione, a proposito dell'omicidio di Sarah Scazzi. L'uomo racconta di aver avvistato l'auto a un incrocio il giorno della scomparsa della ragazza e di ricordare bene l'episodio «perché‚ non si fermò allo stop e girò verso le campagne». Chi l'ha visto? nota che la Panda potrebbe essere la Marbella rossa di Michele Misseri, in quanto i due modelli sono praticamente identici. Se così fosse, ipotizza la trasmissione, cambierebbe la ricostruzione dei momenti dopo l'omicidio e si riproporrebbe il tema delle eventuali complicità nell'occultamento del cadavere.

LA RICOSTRUZIONE DI «CHI L'HA VISTO?» - Nel suo racconto, il testimone sottolinea che al volante c'è un uomo anziano con un cappello. Accanto a lui una donna robusta che indossa una canottiera nera. I sedili posteriori, inoltre, sono ribaltati. La direzione dell'auto, tuttavia, non è quella del pozzo dove fu ritrovato il cadavere di Sarah, bensì quella opposta. In base a queste informazioni, Chi l'ha visto? ipotizza che, se davvero l'uomo alla guida è Misseri, il corpo di Sarah potrebbe essere stato abbandonato subito dopo l'omicidio nelle campagne vicine ad Avetrana, nella direzione seguita dall'auto avvistata. Solo in secondo momento, invece, sarebbe stato calato nel pozzo in cui è stato trovato. L'orario dell'avvistamento - intorno alle 15 - sarebbe compatibile con questa ipotesi, visto che poi Michele viene visto nella sua casa di Avetrana da Mariangela, l'amica di Sabrina, intorno alle 15.20. Mariangela vede anche la Marbella rossa davanti alla casa, parcheggiata in posizione diversa rispetto a quando, una mezz'oretta prima, era arrivata per andare al mare con Sarah e Sabrina. In quel momento aveva visto Michele armeggiare con una pala proprio vicino all'auto. Chi l'ha visto? ricorda anche un dettaglio: il 31 agosto una telefonata anonima al 118 segnalava il corpo nudo di una ragazza proprio nelle campagne dove potrebbe essersi diretta l'auto rossa.

Michele Misseri
Michele Misseri
LE INDAGINI - Nella caserma dei carabinieri di Avetrana proseguono gli interrogatori sul caso della quindicenne scomparsa il 26 agosto, il cui cadavere è stato ritrovato la sera del 6 ottobre in fondo a un pozzo. Secondo indiscrezioni, il perito incaricato dalla Procura di Taranto, il professor Luigi Strada, che ha anche eseguito l'autopsia, ha constatato l'assenza di tracce di cibo nello stomaco di Sarah Scazzi. Una circostanza compatibile con il fatto che la ragazzina di Avetrana, poco prima di essere uccisa il 26 agosto scorso, mangiò solo un cordon bleu, digeribile al massimo in un'ora. Secondo l'agenzia Ansa, inoltre, lo stesso medico legale avrebbe già consegnato agli inquirenti anche la relazione, supportata da un video, sulle due visite mediche eseguite dallo stesso Strada su Michele Misseri il 7 e il 25 ottobre. In quelle circostanze vennero riscontrati sul braccio destro di Misseri due graffi in via di cicatrizzazione, che l'uomo giustificò rispondendo subito che se li era procurati, mentre lavorava in un vigneto, urtando contro punte di sarmenti tagliate a becco di flauto. Una motivazione che il medico legale conferma di ritenere compatibile con le lesioni riscontrate. Si attendono ancora, invece, i risultati dei Ris di Roma su alcuni reperti e sulle cinte sequestrate a casa Misseri subito dopo la confessione dello zio Michele e dopo l’arresto di sua figlia Sabrina.ricostruzione del Corriere della Sera. 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.