Lunedi' 13 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • YARA GAMBIRASIO TROVATO L'ASSASSINO E' UN TUNISINO FERMATO A SANREMO....

YARA GAMBIRASIO TROVATO L'ASSASSINO E' UN TUNISINO FERMATO A SANREMO.

(AGI) - Sanremo, 4 dic. - Un blitz e' stato effettuato, in serata, dai Carabinieri su un traghetto al largo di Sanremo, che a quanto pare sarebbe partito da Genova, diretto verso il Nordafrica, a margine dell'indagine sul caso di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa nei giorni scorsi da Brembate Sopra (Bergamo) e delle quale non si hanno piu' notizie. Massimo riserbo da parte degli investigatori sull'esito dell'attivita', ma secondo quanto si apprende da fonti investigative sarebbe stato effettuato per controlli il fermo di un tunisino. L'unica cosa certa e' che in serata e' giunta la notizia dell'arrivo in porto di una motovedetta della Capitaneria di Sanremo, con a bordo una persona prelevata sul traghetto. Intorno alle 22, ai giornalisti presenti sul piazzale Vesco e' stato soltanto detto che non sarebbe stato portato nessuno. Secondo alcune indiscrezioni, la persona sarebbe stata sbarcata al porto di Aregai per essere portata a Bergamo.
  - L'operazione congiunta dei carabinieri e della Guardia costiera che ha portato al fermo del cittadino magrebino sospettato di essere coinvolto nella vicenda della scomparsa di Yara, è stata particolarmente complessa. Intorno alle 17 un ufficiale dei carabinieri impegnato nelle indagini sulla scomparsa della ragazza, ha contattato la direzione marittima di Genova chiedendo di fermare la partenza del traghetto che da Sanremo era in procinto di salpare per il Marocco. In quel momento, tuttavia, il traghetto era già partito da Sanremo e si trovava a 17 miglia dalla costa, in acque territoriali internazionali, dove non era possibile alcun intervento. A quel punto, il direttore marittimo della Liguria ha personalmente contattato il comandante del traghetto, spiegandogli la situazione. Quest'ultimo ha allora invertito la rotta ed è rientrato in acque italiane, dove la nave è stata raggiunta da un'imbarcazione dalla Guardia costiera a bordo della quale vi erano anche alcuni carabinieri. I militari sono saliti sulla nave ed hanno fermato la persona sospetta, che è stata fatta salire a bordo dell'imbarcazione militare e che potrebbe essere portato già nelle notte a Bergamo dove sarà interrogato dal pm che si occupa del caso. Il fermo del nordafricano, su cui graverebbero indizi riguardo a un suo coinvolgimento nella vicenda, è stato effettuato anche grazie alla collaborazione fornita dalla Procura della Repubblica di Sanremo che si è coordinata on quella di Bergamo.Corriere della Sera.

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.