Lunedi' 02 Agosto 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • SARAH SCAZZI YARA GAMBIRASIO ENRICO TIRONI ADESSO TEME PER LA SUA VITA?...

SARAH SCAZZI YARA GAMBIRASIO ENRICO TIRONI ADESSO TEME PER LA SUA VITA?

Brembate 9 Dicembre 2010 ore 9.23 CORSERA.IT

Yara Gambirasio è svanita nel nulla,ognuno di noi la immagina viva,ma per trovare l'uomo che l'ha rapita,dobbiamo odiarlo  con tutte le nostre forze,altrimenti la falsa speranza di ritrovare in vita Yara ci farà commettere errori fatali.Gli inquirenti sono già stati ingannati dal racconto del giovane Enrico Tironi,anche se oggi considerano la testimonianza attendibile,eppure è proprio lui che ha gettato la pietra verso una pista del tutto errata.Il povero tunisimo o marocchino....

....che dir si voglia,Mohammed Fikri è scampato per miracolo al linciaggio delle genti bergamasche,allora? Cosa ci fa pensare questa storia? Che qualcuno o qualcosa ci spinge verso piste sbagliate? Ma è proprio vero che Enrico Tironi ha visto due uomini? Oppure ha riconosciuto qualcuno di cui non vuole svelare l'identità perchè teme per la sua vita? Non dobbiamo dimenticarci che quel ragazzo ha preferito testimoniare davanti alle telecamere,anzichè in segreto di un commissariato,ben sapendo che si sarebbe potuto esporre alla rappresaglia del killer.Chi di noi l'avrebbe fatto con quella disinvoltura?

L'intervista a caldo rilasciata da Enrico Tironi è stata frutto di voglia di verità e di ingenuità oppure di esibizionismo?

Abbiamo potuto vedere come nel delitto di Avetrana della povera Sarah Scazzi,l'omicida o gli assassini,si siano prestati subito al gioco delle telecamere,finendo di ritrarsi in diretta tv,mostrando il loro lato oscuro della personalità esibizionistica deviata.Volevano specchiarsi riconoscersi in se stessi e vedersi in televisione recitando la parte dei buoni,ben sapendo di essere degli assassini.La personalità esibizionistica si riflette,non deve aver compiuto alcun delitto.La stessa morbosa attrazione del delitto può attirare una mente malata nella scena del delitto,senza aver compiuto alcun gesto.Ma tra l'immaginazione esibizionistica e la sua cruda realtà,passa un soffio di vento.

In Enrico Tironi,se da una parte della bilancia carichiamo l'enorme rischio di denunciare un killer mostruoso in diretta tv e dall'altra il lato oscuro di ognuno di noi,la personalità esibizionistica,direi che prevale la seconda e questo deve destare negli inquirenti molte domande,molti allarmanti interrogativi.O dice la verità o la sua mente recitando la finzione è stata atratta dalla scena del delitto,per motivi morbosi.Forse per questo Enrico Tironi potrebbe avere un'idea precisa di chi sia l'assassino,forse lo immagina appena,forse lui stesso cercando dentro di sè oggi riflette,forse l'ha veramente visto passeggiare davanti casa di Yara.Forse ha paura,forse si lancia nel vuoto di questo disperato senso di angoscia,il buio di quei fotogrammi che ha visto,che ricorda nella memoria e che forse sono talmente sbiaditi da essere irriconoscibili sul filo della realtà e della fantasia.

Enrico Tironi ha visto qualcosa di diverso da quanto sostiene? 

Chi è Enrico Tironi?  Un ragazzone ingenuo che ha voluto denunciare in diretta tv gli assassini di Yara Gambirasio o ci tiene nascoste verità molto più profonde?

 

CORSERA.IT COPYRIGHT

 

 

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.