Venerdi' 30 Luglio 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • BREMBATE YARA GAMBIRASIO UCCISA DAL PRINCIPE NERO DI UNA SETTA SATANICA....

BREMBATE YARA GAMBIRASIO UCCISA DAL PRINCIPE NERO DI UNA SETTA SATANICA.

Brembate 28 Febbraio 2011 CORSERA.IT COPYRIGHT

Yara Gambirasio è morta,il suo corpo ritrovato a Chignolo d'Isola.La ragazza si è difesa dal suo aggressore,ha opposto resistenza,ha sofferto le ferite di 6 pugnalate violente e poi prima di morire ha stretto un ciuffo d'erba nella sua mano,ultimo atto della sua vita da ginnasta.Ma chi ha abbordato Yara...

.... Gambirasio,la conosceva bene,poteva garantirsi la sua amicizia,qualcuno,come molte volte sostenuto noi del Corsera.it,un Principe Azzurro,dal bel volto,forse il capo di una banda di quartiere,una di quelle presunte bande che giocano alla Setta Satanica e che gironzolano senza interesse per il paese.

Yara Gambirasio è stata trucidata senza pietà, da una belva inferocita per essere stata respinta,qualcuno abituato alla violenza,a maramaldeggiare insieme alla sua banda di facinorosi e nullafacenti.

Gli inquirenti,adesso,dovranno con dovuta perizia,risolvere l'enigma del ritrovamento del corpo,in una zona che secondo i volontari sarebbe stata perlustrata più di una volta,ma di cui non esiste certezza,poichè,come abbiamo denunciato noi del Corsera.it,nessuna fotografia è mai stata scattata nei luoghi delle ricerche.

Se il corpo fosse stato trasportato in quella fossa,sicuramente hanno partecipato diverse persone all'omicidio della giovane ginnasta Yara Gambirasio.

CORSERA.IT COPYRIGHT 

Un ciuffo d'erba stretto in una mano come disperato tentativo di difendersi e di aggrapparsi alla vita. Spezza il cuore il pensiero che l'ultimo gesto di Yara Gambirasio sia stato proprio quello e sono esattamente dei fili d'erba che gli investigatori hanno trovato nel piccolo pugno della ragazza scoperta senza vita dopo tre mesi di mistero nello spiazzo di Chignolo d'Isola.
Ventiquattro ore dopo la svolta nel mistero della ginnasta di Brembate Sopra, si può disegnare l'estremo scampolo di vita della ragazzina in base ai pochi elementi certi racimolati in tre mesi d'indagini.

Potendo già ipotizzare una trama sintetica: Yara è morta per aver resistito a un'aggressione, probabilmente di natura sessuale, uccisa a coltellate poche ore se non pochi minuti dopo la sua uscita dalla palestra di Brembate quasi certamente nelle vicinanze del campo di via dei Bedeschi dove sabato è stata rinvenuta. Mettiamoli assieme, dunque, i fragili elementi sul taccuino delle indagini. Yara esce dalla palestra di via Locatelli a Brembate poco dopo le 18.30 di venerdì 26 novembre: ha tempo di scambiarsi un sms con l'amica Martina, alla quale dà appuntamento per una gara di ginnastica la domenica.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.