Lunedi' 02 Agosto 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • CORSERA CRONACA ELISA CLAPS OMICIDIO ENIGMA RISOLTO....

CORSERA CRONACA ELISA CLAPS OMICIDIO ENIGMA RISOLTO.

ROMA - Tracce del Dna di Danilo Restivo sono state rilevate sulla maglia che Elisa Claps indossava quando fu uccisa. Lo rivela il sito di Chi l'ha visto?. Una maglia che la mamma di Elisa aveva lavorato a mano per lei. Una maglia che nel 1993, quando Elisa fu uccisa, raccontava l'amore di una madre per la sua bambina, mentre oggi torna a parlare per amore della verità.  

Restivo, 39 anni, è l'unico indagato per il delitto: detenuto in attesa di giudizio in Gran Bretagna per l'omicidio di una sarta inglese, Heather Burnett, è oggetto di un mandato d'arresto europeo perché accusato di aver assassinato, il 12 settembre 1993, la studentessa potentina. Il corpo della ragazza fu ritrovato solo il 17 marzo scorso nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza.

"Si è chiuso il cerchio intorno a Danilo Restivo, che noi abbiamo considerato il responsabile della morte di Elisa fin da quel 12 settembre 1993 - è il primo commento di Gildo Claps, fratello della vittma - E' una notizia, una conferma, che abbiamo aspettato e per la quale ci siamo battuti per 17 anni". "Voglio vedere Danilo Restivo sul banco degli imputati, accusato di omicidio - prosegue - Siamo consapevoli che Restivo è detenuto in Inghilterra, dove dovrà rispondere di un altro terribile omicidio. Dovremo aspettare che la giustizia inglese faccia il suo corso ma, dopo aver atteso 17 anni per avere la conferma della sua presenza sul luogo del delitto, siamo decisi ad aspettare tutto
il tempo

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.