Sabato 10 Dicembre 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Mondo
  • LIBIA I RIBELLI RICONQUISTATO AJDABIYA LA CITTA' SACRA....

LIBIA I RIBELLI RICONQUISTATO AJDABIYA LA CITTA' SACRA.

Tripoli 26 Marzo 2011 CORSERA.IT

Libia la guerra civile continua.I ribelli sono riusciti nottetempo a riconquistare la città sacra di Ajdabiya.Le forze armate del colonello Muammar Gheddafi sono state distrutte,almeno venti carri armati e altri veicoli blindati,sono rimasti sul terreno.La festa in città è enorme,la gente improvvisa giostre con le automobili,suoni di clacson.C'è grande fermento nella società civile libica,momenti di gloria che resteranno nella storia,difficili da cancellare.La gente urla,si rivolge ai...

....cronisti occidentali,desiderosi di farsi intervistare,ebbri di gioia,quasi la Libia avesse vinto il campionato del mondo di calcioma siamo soltanto all'inzio di una lunga storia,forse di una svolta epocale in tutto il Nord Africa e nei paesi musulmani.Quella della Libia è la rivolta della gente,la voglia di democrazia,di vivere insieme al resto del mondo condividendone ogni aspetto positivo.

CORSERA.IT COPYRIGHT

 

La coalizione internazionale, che per la settima notte consecutiva ha condotto raid contro le truppe del colonnello nella zona. Secondo quanto riferisce l'inviato della Bbc, nella porta orientale di Ajdabiya ci sono una ventina di carri armati del regime, veicoli armati e pezzi di artiglieria che sono stati distrutti e abbandonati. Il leader libico in queste ore sarebbe impegnato in 'colloqui' con 'amici' occidentali per trovare "una soluzione dignitosa" al conflitto in Libia. E' quanto scrive il quotidiano 'Asharq Al-Awsat', citando fonti ufficiali secondo cui il rais libico starebbe facendo affidamento su queste persone non meglio identificate per convincere la comunita' internazionale a fermare i raid e cercare una soluzione negoziata. Il giornale afferma che il figlio di Gheddafi, Saif al-Islam, ha lasciato il paese per mettere a punto "un piano urgente" che impedisca un ulteriore deterioramento della situazione politica e militare. Una delegazione libica di alto livello guidata dal presidente del parlamento Muhammad Abul-Qasim Al-Zawi che aveva raggiunto la Tunisia si starebbe inoltre muovendo ora verso un destinazione segreta per ulteriori colloqui.

nella zona.

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.