Mercoledi' 25 Maggio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Mondo
  • STRISCIA DI GAZA E' CACCIA AI TERRORISTI DI HAMAS...

STRISCIA DI GAZA E' CACCIA AI TERRORISTI DI HAMAS

Gaza City 5.1.2009(Corsera.it) Ultimissima breaking news delle ore 10.28.

I carri armati israeliani sono per le strade di Gaza city.I reparti speciali sono alla caccia degli esponenti di Hamas.Bloccata la rete dei cunicoli tra la città e la campagna utilizzati per il trasporto di armi e munizioni.Hamas pare indietreggiare comunque,forse si preparano ad una guerriglia di imboscate dopo che l'esercito israeliano sarà penetrato a fondo nella città.Pronte le trappole delle autobombe al passaggio dei tank con la stella di David.Adesso il rischio è che molti giovani soldati israeliani muoiano o vengano rapiti e trucidati dai terroristi di Hamas.

 

Fonte la stampa .Dopo avere rapidamente occupato alcune postazioni strategiche nella Striscia di Gaza, è entrata nel suo decimo giorno l’offensiva militare israeliana contro Hamas. Gli uomini di Tsahal hanno dato il via a una nuova fase dell’operazione terrestre avviata sabato sera in territorio palestinese: questa notte l’aviazione ha attaccato «130 obiettivi» nella Striscia ed è partita una vera e propria caccia all’uomo nel tentativo di stanare gli estremisti di Hamas e di trovare depositi di armi e infrastrutture del movimento islamico.

A Zeitoun, quartiere orientale della città di Gaza, è stata colpita una casa: mezzi d’informazione locali riferiscono della morte di tre bambini palestinesi. Secondo alcune fonti citate dallo Yediot Ahronot, i militari israeliani sono adesso impegnati in una nuova missione, quella di «sradicare tutti i canali» di approvvigionamento e rifornimento di armi per i militanti di Hamas. I vertici di Tsahal, riferisce il quotidiano, prevedono una nuova escalation delle violenze alle prime ore del mattino. In nottata, intanto, l’aviazione israeliana ha colpito una moschea a Jabaliya dove erano depositati armamenti, come pure alcune abitazioni in cui erano nascosti carichi di armi, mezzi per il trasporto di lanciarazzi e uomini armati«, ha detto un portavoce israeliano. Secondo quanto riferito, «le forze terrestri, d’altra parte, hanno proseguito ad avanzare» nella Striscia di Gaza, «sostenute dai bombardamenti della marina».

Prima dell’alba, forti esplosioni sono state udite nella città di Gaza e ci sono stati bombardamenti della marina israeliana, secondo un giornalista della France Presse. Alcuni testimoni hanno detto che le navi da guerra israeliane hanno anche bombardato le due principali arterie stradali del territorio palestinese. Combattimenti hanno avuto luogo a Beit Lahiya e Beit Hanoun: Hamas ha sparato proiettili di mortaio ed ha lanciato granate contro i militari. Cinque soldati israeliani sono rimasti lievemente feriti. Secondo alcune fonti, inoltre, l’esercito israeliano ha diviso la città di Gaza dal sud del territorio, privando così i combattenti di Hamas di eventuali rifornimenti di armi e munizioni. Un giornalista della France Presse ha riferito che l’aviazione israeliana ha moltiplicato le sue incursioni su obiettivi situati a sud della città di Rafah, dove sono stati scavati numerosi tunnel per il contrabbando di armi dall’Egitto.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.