Mercoledi' 19 Gennaio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • CARMELA MELANIA REA OMICIDIO CHI E' IL DRUIDO MAGICO?...

CARMELA MELANIA REA OMICIDIO CHI E' IL DRUIDO MAGICO?

TERAMO LUNEDI' 20 GIUGNO 2011 ORE 07.40 CORSERA.IT 

L'ipotesi del druido Magico.

Carmela Melania Rea omicidio.Oggi sarà presentata le perizia medico legale a cura del dottor Tagliabracci.Da alcune indiscrezioni,possiamo anticipare,che il medico esclude che Carmela Melania Rea sia stata uccisa in altro luogo, diverso dal bosco delle Casermette, dove venne ritrovato il cadavere.Carmela Melania Rea uccisa nel bosco delle Casermette,in un luogo dove sarebbe stato possibile ritrovarla,eppure nessuno l'aveva notata.Perche?

Al vaglio degli inquirenti,sappiamo c'è la pista del telefonista,di colui che fece scoprire il luogo esatto dell'efferato omicidio.Ma chi e' quell'uomo? E' la domanda a cui molti vorrebbero rispondere,ma che ancora oggi non ha una risposta esatta.Eppure gli inquirenti battono incessantemente la pista del "druido",di qualcuno che conosce profondamente i luoghi dell'omicidio,che forse vive tra i boschi,un appassionato della natura,che nel corso del tempo ha acquisito informazioni e conoscenze circa le "nottate degli addestramenti" delle soldatesse del 235° Reggimento Piceno.Qualcuno che ha subito visto il corpo,che ha forse compreso bene il significato di quel macabro messaggio,che ha potuto avvertire le autorità,ma che ha paura di essere individuato,perchè i soldati e le soldatesse,lo hanno probabilmente conosciuto,intravisto nei boschi,addirittura scambiato con lui alcune battute.

E' lui il "druido magico" dei boschi,il testimone perfetto che si nasconde alle autorità,eppure sarebbe facile individuarlo,basterebbe interrogare le reclute della Caserma Clementi,quelle del turno estivo,per capire chi sia quell'uomo,perchè loro lo hanno incontrato,lo hanno visto negli occhi.

Il druido magico potrebbe addirittura aver assistito al delitto,forse è un testimone oculare.

CORSERA.IT COPYRIGHT

 

Teramo - Sarà consegnata questa settimana la relazione del medico legale che ha esaminato il corpo senza vita di Carmela "Melania" Rea, la ragazza di 29 anni trucidata nei boschi di Ripe di Civitella.
Una anticipazione, però, ha provocato il trasferimento delle indagini dalla procura di Ascoli a quella di Teramo. Il medico legale, Tagliabracci, ha infatti accertato che l'omicidio è avvenuto in località Casermette, in provincia di Teramo e dunque la competenza territoriale delle indagini spetta al magistrato di questa provincia.
L'esperto medico-legale esclude categoricamente che Carmela-Melania possa essere stata uccisa altrove e poi trasportata sul luogo dove è stata ritrovata.
Ora, però si attendono le risposte sul materiale sequestrato in casa di Salvatore Parolisi e sui misteriosi segni, inferti post mortem, sul corpo di Carmela-Melania.
Si "raffredda" la pista della soldatessa arrestata con l'accusa di legami con la malavita organizzata. Non sembrano emergere collegamenti tra le due vicende anche se gli inquirenti non hanno abbandonato l'ipotesi di un filo comune che unisca le vicende.
Al centro dell'attenzione resta comunque il marito di Carmela-Melania, Salvatore Parolisi. Il caporalmaggiore dell'esercito resta solo una persona informata sui fatti ma lo sforzo degli inquirenti è concentrato su alcune dichiarazioni non confermate che dovranno essere approfondite.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.