Venerdi' 03 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Economia
  • EUROGRUPPO GRECIA MATRIMONIO CON AUSTERITY PER IL DEBITO PUBBLICO...

EUROGRUPPO GRECIA MATRIMONIO CON AUSTERITY PER IL DEBITO PUBBLICO

Bruxelles 20 Giugno 2011 CORSERA.IT

Credo che malgrado tutto,la decisione dell'Eurogruppo,di posticipare,il pagamento dell'ulteriore trance di 12 miliardi a favore della Grecia,sia stata  salutare per l'intera economia europea.Se infatti il finanziamento fosse stato elargito,senza un previo controllo delle misure di austerity adottate dal paese,avremmo corso il rischio di un cedimento dell'area euro.

Il Presidente dell'Eurogruppo Jean Claude Juncker ha dichiarato che "il debito pubblico greco si potrà contenere soltanto adottando politiche di austerity,che dinao un forte segnale di contenimento della spesa pubblica."

Il 3 Luglio del 2011 l'Eurogruppo hapoco.

.... indetto una riunione straordinaria per esaminare i progressi realizzati dalla Grecia,a cui dovrebbe far seguito il pagamento dell'ultima trance di finanziamenti per circa 12 miliardi di euro.

Un passo importante,quello del buon padre di famiglia,che guarda ad uno dei suoi figli che ha sbagliato studiando poco.La Grecia è rimasta soltanto indietro,ma come in ogni buona famiglia,coloro i quali restano indietro vanno aiutati.

«Il debito della Grecia è e sarà sostenibile solo se verranno rispettati tutti gli impegni presi dal governo di Atene quanto a misure di austerità e risanamento dei conti. Per questo attendiamo di conoscere il rapporto della commissione europea sull'esito dei negoziati con la Grecia e di vedere l'adozione di nuove misure da parte del parlamento greco». Lo ha detto il presidente dell'eurogruppo Jean Claude Juncker parlando al termine del meeting che si é svolto in Lussemburgo nel corso del weekend.

«Abbiamo deciso di organizzare una riunione straordinaria dell'Eurogruppo per il 3 di luglio onde esaminare i progressi realizzati dal governo greco - ha detto ancora Juncker - progressi che sono cruciali per lo sblocco della prossima tranche di aiuti». Per il 3 luglio, secondo Juncker, dovrebbe anche esser pronto a grandi linee il piano sugli aiuti supplementari al paese.

 «In questo vertice del Lussemburgo abbiamo raggiunto un'intesa cruciale per la creazione del meccanismo di stabilità europea (Esm) che a partire dal giugno 2013 andrà a sostituire gli attuali Efsf e Efsn» ha detto ancora il presidente dell'Eurogruppo durante la conferenza stampa di fine vertice in Lussemburgo. «Ora toccherà ai ministri delle Finanze dei singoli paesi - ha detto Juncker - far ratificare l'accordo dai rispettivi Parlamenti in tempi rapidi in modo che il meccanismo possa essere pronto per la fine del 2012».

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.