Venerdi' 24 Settembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Editoriali
  • MONTE PASCHI SIENA MATTEO CORSINI FONDAZIONE ANACRONISMO DELETERIO...

MONTE PASCHI SIENA MATTEO CORSINI FONDAZIONE ANACRONISMO DELETERIO

Milano 1 Luglio 2011 CORSERA.IT

Sulla vicenda del Monte dei Paschi di Siena,molti azionisti hanno paura di esprimersi e di mettersi in mostra,non certamente Matteo Corsini del fondo Global Capital,che ha a cuore lo sviluppo della banca senese.

"Se la Fondazione Monte dei Paschi di Siena non è ancora contenta del disastro attuato nel condizionare le scelte della banca Monte dei Paschi di Siena e capire che ormai il suo ruolo è del tutto anacronistico,il medesimo istituto bancario non avrà un futuro roseo davanti a sè.La notizia che il Provveditore Marco Parlangeli sia in bilico non è sufficiente a calmare gli azionisti,che sulla loro pelle hanno dovuto sopportare il consolidamento del proprio istituto di.....

....credito.La banca Monte dei Paschi di Siena è ora che debba librarsi da sola,senza che nessuno voglia tarpare il suo sviluppo esclusivamente per interesse politico e non certamente finanziario.Ma la follia permane all'interno della fondazione Monte dei Paschi di Siena che è dovuta riccorrere pesantemente all'indebitamento pur di far fronte all'aumento di capitale.Qui parliamo di follia pura,perchè a farne le spese sono state le prestigiose istituzioni che sono finanziate dalla fondazione stessa. 

"Alla Banca Monte dei Paschi di Siena serve un socio di maggioranza,una banca capace di esprimersi a livello globale e innestarsi sul processo di sviluppo anche italiano.Se vogliamo uscire dalla crisi economica,oltre al bunga bunga dell'inettitudine del Governo,dobbiamo volgere il nostor sguardo oltre confine e aiutare le PMI nel loro percorso di espansione all'estero.Se vogliamo difendere il Made in Italy e la produzione industriale italiana dobbiamo contare su un sistema finanziario globale e Monte dei Paschi di Siena potrà assicurare questa view industriale soltanto con un partener estero.La fondazione è ormai un anacronismo da fine cinquecento."

"Dobbiamo evitare prossimi disastri finanziari e giocare il ruolo di banca a livello globalizzato"

Così ha dichiarato Matteo Corsini del fondo Global Capital.

 

(ASCA) - Roma, 1 lug - Scosse telluriche a Palazzo Sandesoni, sede della Fondazione Mps. Secondo la stampa senese (Cittadino Online; Corriere di Siena) sarebbe in bilico Marco Parlangeli, il Provveditore (Direttore Generale) dell'ente senese. Parlangeli potrebbe pagare il peggior bilancio nella storia dell'ente senese e di tutte le Fondazioni bancarie italiane. L'esercizio 2010 si e' chiuso infatti con un rosso da 128 milioni di euro. L'aspetto interessante e' che Parlangeli, ricopre solo un ruolo meramente esecutivo. Le decisioni di indirizzo strategico e patrimoniali sono tutte in capo ad altri organi. In primis la Deputazione Generale: 16 menbri nominati da Comune(8), Provincia (4), Regione Toscana (1), Universita' di Siena (1), Arcidiocesi di Siena (1). Dove, recita lo statuto, nelle riunioni, ''Il Direttore Generale (Provveditore) puo' intervenire su invito della Deputazione Generale alle riunioni della stessa senza diritto di voto''. Stessa musica per la Deputazione Amministratice, composta dal Presidente della Fondazione e da sei Deputati nominati dalla Deputazione Generale di cui almeno tre residenti nel Comune o nella Provincia di Siena dove, recita ancora lo statuto, ''il Direttore Generale (Provveditore) interviene senza diritto di voto''. La Fondazione Mps controlla il 50,1% del capitale di Monte dei Paschi (Milano: BMPS.MI - notizie) di Siena, per aderire all'aumento di capitale della banca, che si chiude oggi, non avendo risorse sufficienti le ha reperite vendendo 470 milioni di azioni privilegiate Mps (BSE: MPSLTD.BO - notizie) , incasso 370 milioni con una minusvalenza circa 200 milioni; vendita della quota dello 0,34% in Intesa SanPaolo (Milano: ISP.MI - notizie) , incasso circa 100 milioni con minusvalenza di circa 120 milioni; gli altri soldi, circa 400 milioni, verrano trovati ricorrendo al debito.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.