Mercoledi' 25 Maggio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • ANNO ZER0 IL COLPO DI MANO O CAVALLO DI TROIA DELLA ANNUNZIATA CONTRO SANTORO E' COSTATO OTTOCENTOMILA EURO....

ANNO ZER0 IL COLPO DI MANO O CAVALLO DI TROIA DELLA ANNUNZIATA CONTRO SANTORO E' COSTATO OTTOCENTOMILA EURO.

New York 16.1.2009(Corsera.it) di M.C.

A sinistra si parla di tradimento da parte della Lucia Annunziata,che non dimentichiamo è sposata con un giornalista americano e dunque vede il conflitto dal punto di vista ebraico.Ma l'assalto al fortino di Michele Santoro è costato ben ottocentomila euro quanti le sono stati pagati per reggere qualche mese la Presidenza della Rai molti anni fa,quando tra schieramenti opposti era difficile trovare un accordo su un nome di garanzia. Ma Michele Santoro ha affondato la lama e il rasoio per tagliare la gola all'avversario che entrato di soppiatto durante la trasmissione come ospite forse considerata di parte,al contrario è montata come e peggio di un avversario politico che Santoro avrebbe potuto controllare con fiuto e abilità e invece Lucia la carissima collega l'ha colpito a tradimento,proprio mentre lui non se l'aspettava e si incuneava verso la fine della trasmissione.Sentori e avvisaglie ce ne erano state,ma forse quella della Annunziata è stata una vera e propria missione ,il cavallo di Troia che oggi gode dei complimenti dei nostalgici fascisti come Gianfranco Fini e Ignazio La Russa.

Un colpo di mano che Michele Santoro si è anche cucinato da solo,affondando l'obiettivo della telecamera nell'unica direzione che considerava possibile,con Gaza e i suoi orrori Michele Santoro voleva colpire il Governo l'immobilismo e calciare anche verso i leader della sinistra come Walter Veltroni che a suo dire dovrebbero togliersi dalle scatole.Una puntata orchestrata per suonare il tamburo ,la cornamusa ai nemici e invece probabilmente la stessa Lucia Annunziata aveva fiutato la mala parate del conduttore amico e ne ha tratto un assist a favore del giornalismo di razza e del Governo.Piombato Santoro da un collega di sinistra la rabbia serpeggia tra i partigiani e svolazza come fardello di colpe compiute tra gli avversari che oggi vestono lo smoking della verità.La festa a Michele Santoro è cominciata,nel fortino sono circondati anche i suoi collaterali,gli amici e padrini politici,quelli indefessi che da dietro spingono per la mordacchia,inquinano il mare magnum della politica e affondano la spada nello stomaco altrui.D'Alema pareva ridesse da studio,ingombrante,velenoso,cerca la strada per abbattere le graticole ,le inchieste giudiziarie .Santoro agita la spada,furoreggia,interpreta,spinge e si dà da fare.Sarà premiato,vituperato,rimane Michele Santoro e che Dio come spesso ha recitato durante la trasmissione abbia pietà di lui.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.