Venerdi' 24 Settembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Internet
  • CORSERA CORRIERE DELLA SERA SI VENDE AL MIGLIORE OFFERENTE...

CORSERA CORRIERE DELLA SERA SI VENDE AL MIGLIORE OFFERENTE

Aumento di capitale certamente, ma forse non basta a Rcs per ridurre l'indebitamento, salito a 1 miliardo di euro a metà del 2012 e dopo che il patrimonio netto è sceso da 717 a 336 milioni per la svalutazioni della controllata spagnola Unidad Editorial.
Mediobanca, primo azionista del Corriere della Sera con il 14,2%, di fronte alla richiesta del nuovo amministratore delegato Pietro Scott Jovane di un aumento di capitale da 400 milioni di euro, rilancia. Tre diverse operazioni di valorizzazione di asset (gli elementi di valore posseduti) che, se realizzate, potrebbero ridurre il debito di quasi 450 milioni. Ma soprattutto -ed è questa la sorpresa- la ricerca di un partner industriale internazionale per il gruppo.

Mediobanca non che

un aumento di capitale sia una strada obbligata. Tre proposte e una ipotesi. Intanto la storica sede di Via Solferino, valutata circa 210 milioni. Poi vendere un 40% di Unidad Editorial sperando di incassare almeno 170 milioni. Infine cedere Dada, che se venduta a 4,35 euro ad azione, porterebbe a una riduzione del debito di 64 milioni. Complessivamente le misure valgono poco meno di 450 milioni di euro, poco più del valore dell'ipotetico aumento che potrebbe non piacere a tutti i soci del folto patto che governa Via Solferino. Ma è la quarta ipotesi a far paura, soprattutto ai giornalisti della storica testata.

Aprire il capitale a un partner industriale internazionale, dice Mediobanca. A Piazzetta Cuccia ritengono che una riduzione del debito di 400 milioni la strada giusta per rafforzare la struttura del capitale. A ottobre l'assemblea di Rcs si riunisce per i provvedimenti imposti dal codice civile, quello che disciplina le attività da compiere in caso di riduzione di oltre un terzo del capitale per perdite. Possibilità, rinviare in attesa di un piano industriale «con linee guida e strategie adeguate alle nuove sfide del mercato legate sia al difficile contesto economico che alle criticità dei prodotti tradizionali, puntando con determinazione a una innovativa logica editoriale e di sistema».


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.