Giovedi' 23 Settembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Internet
  • EDITORIA ON LINE PERCHE' CORSERA HA UCCISO IL CORRIERE DELLA SERA LA LENTA AGONIA DEL QUOTIDIANO DI VIA SOLFERINO...

EDITORIA ON LINE PERCHE' CORSERA HA UCCISO IL CORRIERE DELLA SERA LA LENTA AGONIA DEL QUOTIDIANO DI VIA SOLFERINO

ROMA 6 NOVEMBRE 2012 CORSERA.IT

CORSERA CORRIERE DELLA SERA,SCACCOMATTO SUL WEB.I VERI MOTIVI DELLA CRISI DEL QUOTIDIANO DI VIA SOLFERINO,DALLA CAUSA PERSA PER L'USO DEL DOMINIO CORSERA AL RULLO COMPRESSORE DI GOOGLE.

LA CRISI DEL CORRIERE DELLA SERA E' DA IMPUTARSI ALLA RIVOLUZIONE TECNOLOGICA AMERICANA,AL MOTORE DI RICERCA GOOGLE,LIBERO E DI FACILE ACCESSO PER TUTTI.QUANDO L'ACCESSO ALLE INFORMAZIONI E' FRUIBILE DA TUTTI,LE RENDITE DI POSIZIONE MUOIONO IMPROVVISAMENTE.IL CORRIERE DELLA SERA NON C'E L'HA FATTA A POSIZIONARSI SU WEB COME UN BRAND...

LEADER E LENTAMENTE STA MORENDO SOFFOCATO DAI DEBITI,ANZI TECNICAMENTE E' UN'AZIENDA FALLITA.UN QUOTIDIANO CHE E' STATO INCAPACE DI TRASFORMARSI,RIMANERE LEADER ANCHE NELLA RETE.IL CORRIERE DELLA SERA PER INDICIZZARSI SUI MOTORI DI RICERCA DEVE SPEDNERE UN SACCO DI SOLDI, IL BRAND CORSERA E' SEMPRE AVANTI,SEMPRE UN GRADINO PIU' IN ALTO.AD OGNI AVVENIMENTO CORSERA LANCIA IN RETE CENTINAIA DI ARTICOLI,CON I QUALI IL CORRIERE DELLA SERA STENTA A COMPETERE.MAGIE DEL WEB MARKETING,CAPACITA' DEI TITOLISTI DEL CORSERA DI ADEGUARSI AL MONDO DI INTERNET,MENTRE IL CORRIERE DELLA SERA DIFFONDE ARTICOLI CON TITOLI ANTIQUATI CHE NON RAGGIUNGONO LE PAROLE CHIAVE.

MENTRE IL CORRIERE DELLA SERA PERDE COPIE TUTTI I GIORNI,CORSERA RAGGIUNGE PUNTE DI VISITATORI  SEMPRE MAGGIORI.SEGNO CHE IL BRAND CORSERA E' PIU' RICONOSCIUTO DAI GIOVANI,COME DIMOSTRANO LE GIORNATE DEL TIFONE CLEOPATRA.ANCHE LE INCHIESTE DEL CORSERA SONO RISULTATE PIU' INCISIVE,SENZA FRONZOLI,BRUCIANTI PER GLI INTERLOCUTORI,SONO LA CHIAVE DI VOLTA DEL SUCCESSO DEL CORSERA.IT.

L'INFORMAZIONE NEOCLASSICA DEGLI EDITORI DEL CORRIERE DELLA SERA E' MUFFA PER LE ORECCHIE DEI WEBNAUTI.INTERNET IMPONE SCELTE CORAGGIOSE,GIORNALISMO D'INCHIESTA A 360 GRADI,SENZA COPERTURE LOBBISTICHE O INTERESSI DI PARTE.

LA CRISI DELLA CARTA STAMPATA HA SENTENZIATO LA FINE DEL CORRIERE DELLA SERA,O ALMENO PER QUELLO CHE UNA VOLTA ERA RICONOSCIUTO COME IL PIU' PRESTIGIOSO QUOTIDIANO ITALIANO,TARGATO ANGELO RIZZOLI.LA CRISI,LA CADUTA VERTICALE DELLE VENDITE,CHE SENZA LE COPIE GRATIS,SAREBBE A POCO PIU' DI 250MILA AL GIORNO,L'AGGRESSIVITA' DEL WEB,I DEBITI DEVASTANTI,OLTRE UN MILIARDO DI EURO,STA DETERMINANDO LA FINE DELLA CARTA STAMPATA IN ITALIA.I PERIODICI DEL GRUPPO RCS RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA SONO CARTA DA FALO'.LA DIREZIONE DI FERRUCCIO DE BORTOLI NON E' RIUSCITA AD IMPRIMERE QUELLA STERZATA GENERAZIONALE SUL WEB E IL CORRIERE DELLA SERA NON E' PIU' UN QUOTIDIANO DI RIFERIMENTO,SOPRATUTTO PER I GIOVANI CHE LEGGONO LE NOTIZIE SOLTANTO IN RETE.PER VINCERE LA  SFIDA DI INTERNET OGGI SERVONO ALTRI INGREDIENTI,I VECCHI TITOLISTI SONO INADATTI A COMPETERE SULLA RETE,IL BRAND CORRIERE NON E' GRAFFIANTE,NON PIACE.SBAGLIATA LA POLITICA DI SFRUTTARE LO STESSO DESUETO MARCHIO PER IMPRIMERE LA CORSA SULLA RETE,COME PORTARE UNA TIPOGRAFIA ON LINE,CON INCHIOSTRO E CARTA DA STAMPARE.

AD RCS CORRIERE DELLA SERA NON RIMANGONO CHE DUE ALTERNATIVE O LA VENDITA DEI PERIODICI O LA CHIUSURA.I GIORNALISTI SONO IN SCIOPERO IL LORO DESTINO E' ORMAI INCERTO.IL FUTURO E' NEL WEB,QUELLA VASTA PRATERIA APERTA A TUTTI,CHE DEVE ANCORA ESSERE CONQUISTATA.

 

 

Sta per arrivare il nuovo piano industriale di Rcs Mediagroup, alle prese con un debito di quasi 800 milioni di euro e perdite per 427 milioni. E non saranno rose e fiori. Anche perché si avvicina il momento della verità per la divisione Periodici del gruppo, e in particolare per quelle testate (una decina) per le quali, già prima dell'arrivo del nuovo amministratore delegato Pietro Scott Jovane, i vertici di Rcs intendevano disfarsi. Due le alternative: cessione o chiusura. E al momento non sembra che siano fioccate le offerte per Novella 2000, Il Mondo o A.

Fra le opzioni di Scott Jovane ci sarebbe addirittura la totale chiusura della divisione per concentrarsi esclusivamente su libri e quotidiani (Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport). La scorsa settimana i giornalisti di settimanali e mensili del gruppo hanno deciso un pacchetto di 15 giorni di sciopero e hanno dato mandato

 

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.