Giovedi' 26 Maggio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Economia
  • CRISI ECONOMICA :QUANDO LA CINA RUGGISCE CONTRO LE TIGRI DI CARTA....

CRISI ECONOMICA :QUANDO LA CINA RUGGISCE CONTRO LE TIGRI DI CARTA.

Pechino 4.3.2009(Corsera.it)

Domani è atteso il discorso del Premier cinese  Wen Jiabao che dovrà illustrare  il piano di rilancio dell’economia cinese .Soltanto questo lieve sospiro oggi è bastato a far risollevare i mercati borsistici europei dalla lunga depressione in cui si erano infilati.La tigre cinese dunque torna a ruggire e forse domani impressionerà quelle di carta che invano da diversi mesi cercano di contrastare la crisi economica che attanaglia il mondo intero.

 Fu proprio Mao Tse Tung nel 1946 a introdurre il concetto di Tigre di Carta,riferendosi principalmente agli Stati Uniti d’America  nella famosa intervista con la giornalista americana Anna Luoise Strong : “Tutti i reazionari sono tigri di carta ,apparentemente sono terribili,ma in realtà no sono poi tanto potenti. “A vedere bene quello che è accaduto sui mercati internazionali all’indomani dell’insediamento di Barack Obama e il fallimento fino ad oggi di ogni suo provvedimento adottato per risollevare le sorti dell’economia americana e quella mondiale,non c’è da dubitare che il colosso cinese adesso potrebbe avere nelle mani il destino dell’intera economia del pianeta,dimostrando forse ancora ua volta di essere la nazione leader del prossimo futuro.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.