Martedi' 04 Agosto 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • ROMA CRONACA
  • CORSERA ALLARME MALTEMPO NEVE A ROMA ATTILA FLAGELLO DI DIO FREDDO POLARE...

CORSERA ALLARME MALTEMPO NEVE A ROMA ATTILA FLAGELLO DI DIO FREDDO POLARE

ROMA 6 DICEMBRE 2012 CORSERA.IT

ALLARME MALTEMPO IN ITALIA A CAUSA DELL'ARIA POLARE DEL NORD.ATTILA FLAGELLO DI DIO QUESTO IL NOME DELLA NUOVA PERTURBAZIONE CHE SI ABBATTERA' ANCHE SU ROMA.OGGI VITERBO IMBIANCATA DA UNA GRANDINATA POLARE CHIUSA LA VITERBO ORTE SUI MONTI CIMINI NEVICA COME ACANEPINA E SORIANO DEL CIMINO.Correnti polari continueranno ad interessare l'Italia per tutta la settimana, con tempo instabile, freddo e ventoso fino al weekend, che si apre, venerdì, con la neve anche in pianura al Nord. Entro Sabato mattina potrebbero dunque essere ricoperte di coltre bianca città come Bologna, Modena, Brescia, Vicenza, Padova, Udine, Pordenone; fiocchi ...

anche a Venezia e Milano. Sono le previsioni-meteo fornite dal meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara. 
Tra Mercoledì e Giovedì, precisa poi Ferrara, rovesci sparsi insisteranno sulle regioni meridionali e sulle isole maggiori, con nevicate sull'Appennino mediamente oltre 1200-1500 metri, anche a quote più basse tra Puglia e Molise. Qualche rovescio atteso anche lungo i versanti adriatici mentre spruzzate di neve interesseranno a tratti le Alpi di confine fin verso il fondovalle. Altrove più sole ma con clima freddo e forti gelate notturne, con temperature minime fino a -3/-4øC sulle città del Nord così come su aree interne di Toscana, Umbria e Marche; gelo su Alpi ed Appennino centro-settentrionale, con temperature anche inferiori ai -8/-10øC a 1500 metri. 
Venerdì il tempo, a detta dell'esperto di 3BMeteo, «peggiorerà anche al Centrosud, con rovesci, temporali e neve a quote collinari sull'alta Toscana. Nel Weekend la neve si sposterà al Centrosud, cadendo a quote di bassa collina su Romagna, Marche ed Abruzzo, se non a tratti sino a livello del mare, oltre 400-800m sulle regioni meridionali entro Domenica, quando l'aria polare avrà conquistato interamente l'Italia», concludono da 3bmeteo.com, «ma con fiocchi quasi in pianura tra Molise e Puglia.»
Il tutto verrà accompagnato da forti e gelidi venti tra Tramontana e Grecale, con mari molto mossi o agitati. Più sole al Nord e centrali tirreniche, ma con clima molto freddo e ventoso, gelido su Alpi ed Appennino, dove dai 1000 metri le temperature potranno mantenersi sottozero anche di giorno.

GRANDINE A VITERBO Un'intensa grandinata, caduta tra le 14,30 e le 15 ha completamente imbiancato Viterbo. Su tutte le strade del capoluogo si è formato uno strato alto due o tre centimetri che sta creando difficoltà al traffico. 
La grandine è caduta anche sulla superstrada Viterbo-Orte, creando rallentamenti al traffico. Per il momento non si registrano incidenti di rilievo. Sui Monti Cimini, tra Canepina e Soriano nel Cimino sta nevicando a intermittenza. La polizia stradale sta presidiando i punti più alti nel caso giungessero richieste di aiuto da parte degli automobilisti. 
Attualmente, però, nessuna strada è stata chiusa al traffico. Sono obbligatorie le catene a bordo o gli pneumatici termici montati. La temperatura sulla vetta dei Cimini va da 0 a -1 gradi. In serata è previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo. 

BUFERA DI NEVE IN SVEZIA L'aeroporto di Stoccolma, principale scalo svedese, è paralizzato per una tempesta di neve. Circa 30 centimetri di neve sono caduti durante la notte e almeno altri 20 centimestri sono attesi cadere nelle prossime ore, secondo il meteo. 
Al momento sono operativi solo alcuni voli in partenza mentre gli arrivi - hanno fatto sapere fonti aeroportuali - sono al momento sospesi. Nella città, tra l'altro, sono attesi i vincitori dei premi Nobel per la cerimonia di consegna.

NEVE A PERUGIA Prima neve dell'inverno, seppure gelata e mista alla pioggia, oggi pomeriggio sul centro di Perugia. La precipitazione è comunque durata pochi minuti e non ha creato disagi di alcun tipo. Nel capoluogo umbro la temperatura è piuttosto bassa e il cielo completamente coperto. Con la sensazione di freddo acuita dal vento che spira sulla città. Una spruzzata di neve è stata segnalata anche sul centro di Norcia, in Valnerina, dove tuttavia i fiocchi si sono sciolti appena toccato terra. La polizia stradale non segnala al momento disagi alla circolazione. 

SI CERCA IL DISPERSO NEL PISANO Le ricerche del settantasettenne disperso da ieri sera a Rigoli, frazione del comune di San Giuliano Terme, nel Pisano, proseguono contestualmente agli interventi per la messa in sicurezza dell'argine del torrente Ozzeri che ha ceduto provocando nelle ore successive anche il crollo di un ponte.
Sul posto stanno operando anche i sommozzatori dei vigili del fuoco, insieme alla protezione civile e alle forze dell'ordine, anche con l'impiego di unità cinofile. L'anziano che manca all'appello, secondo le testimonianze raccolte da chi lo conosceva, era solito passeggiare sulla pista ciclabile vicina all'argine crollato e si teme che possa essere stato trascinato in acqua o sotto i detriti, anche se al momento non vi è alcun elemento certo che possa confermarlo.

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.