Venerdi' 07 Ottobre 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • CORSERA BERSANI E LA MAFIA DIEGO RIGHINI MIR GRASSO UNA CANDIDATURA DA FATTORIA DEGLI ANIMALI DI GEORGE ORWELL...

CORSERA BERSANI E LA MAFIA DIEGO RIGHINI MIR GRASSO UNA CANDIDATURA DA FATTORIA DEGLI ANIMALI DI GEORGE ORWELL

Roma 6 Gennaio 2013 CORSERA.IT

BERSANI GRASSO E LA MAFIA: Faccio riflettere gli italiani su una cosa semplice se i cittadini della Sicilia, Calabria, Puglia e Campania ritenessero Piero Grasso il nemico numero uno della criminalità organizzata non lo voterebbero in massa? A questo punto perchè Bersani e Vendola lo candidano nel Lazio? Io penso che chi abita nei territori terrorizzati dalla criminalità conosce bene chi è Grasso e cosa a difeso dopo le intercettazioni Napolitano-Mancino sul l'accordo Stato-Mafia. La sinistra è solo apparenza e arroganza, come per la "fattoria degli animali" di George Orwell.

C'E' DA DIRE CHE SECONDO LE DIRETTIVE DEL CSM, I MAGISTRATI CHE VOGLIONO ENTRARE IN POLITICA DEVONO AVERE L'ACCORTEZZA DI NON CANDIDARSI NELLE REGIONI DOVE HANNO OPERATO COME PM,SOPRATUTTO QUANDO HANNO RICOPERTO RUOLI IMPORTANTI NELLA LOTTA ALL'NDRANGHETA,ALLA MAFIA E ALLA CAMORRA.COME APPUNTO NEL CASO DI PIERO GRASSO CHE E' STATO IL CAPO DELL'ANTIMAFIA FINO AD ALCUNI GIORNI FA.AVENDO COME EPICENTRO DEL SUO OPERATO PALERMO E LA SICILIA.E' ANCHE UNA QUESTIONE DI DEONTOLOGIA PROFESSIONALE E DI ONESTA' INTELLETTUALE.

 

RENATO CORSINI


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.