Venerdi' 24 Settembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Editoriali
  • SERVIZIO PUBBLICO SILVIO BERLUSCONI L'EROE DI PEARL HARBOR LA RIVINCITA DI UN POPOLO CHE SI CREDEVA SCONFITTO...

SERVIZIO PUBBLICO SILVIO BERLUSCONI L'EROE DI PEARL HARBOR LA RIVINCITA DI UN POPOLO CHE SI CREDEVA SCONFITTO

Roma 14 Gennaio 2013 CORSERA.IT di MaC

QUESTA SERA CANALE 86 DIGITALE TERRESTRE ORE 22.00 SU ONE TELEVISION GLI SPECIALI DI CORSERA.IT CONDUCE MATTEO CORSINI CANDIDATO LAZIO REGIONALI MIR MODERATI ITALIANI IN RIVOLUZIONE LE ELEZIONI POLITICHE 2013 (se non vedi il canale devi risintonizzarlo)

La storia dell'uomo e' fatta di gesti,e' fatta di eroi.La storia dell'uomo,anzi la storia delle piu' grandi vittorie,nasce da una scintilla,che accende il motore del cuore,che torna dentro di te come forza indistruttibile.La straordinaria forza della politica,sta proprio nella capacita' di esplodere dentro,infuocare gli animi,essere per l'animo umano,la forza interiore,generatrice di risorse e di euforia,cio' che comunemente conosciamo come gioia o felicita'.Anche per questa tornata elettorale ,come per tutte le altre volte,la capacita' dei leaders di riaccendere la speranza,sara' determinante per sancire la vittoria dell'uno o dell'altro schieramento.

Abbiamo avuto esempi ricchissimi, nella storia recente del cinema americano,di grandi vittorie ,nate da una scintilla,che ha incendiato l'animo e il corpo di un popolo che si sentiva sconfitto.E' accaduto ad esempio per gli Stati Uniti d'America,che all'indomani del bombardamento di Pearl Harbor(nella versione cinematografica)decisero di inviare una squadra di bombardieri americani per colpire il Giappone,colpire al cuore il nemico.E' accaduto ad uno dei piu' grandi Presidenti degli Stati Uniti d'America,Frank Delano Roosevelt,aggrapparsi al ...

tavolo della riunione,sollevarsi sulle gambe paralizzate,per ergersi difronte ai suoi uomini, affranti e sconfitti dopo il bombardamento di Pearl Harbor,incitarli alla riscossa,dimostrando che con la forza di volonta', si possono compiere imprese memorabili,anche quando tutto pare girare contro. 

E' accaduto in un altro grande film di Hollywood,quando Kevin Costner,interprete dell'eroe americano dell'ultima frontiera ,difronte all'impasse della guerra,nelle trincee dei nordisti e sudisti americani,decide di lanciarsi a braccia aperte contro il nemico,cavalcando il suo sauro,trascinando la sua parte,i Nordisti,fuori dalle trincee,per correre incontro ad una rapida vittoria.Un istante,una scintilla che fa scoppiare la riscossa,che mette in moto le menti e le braccia di un popolo di sconfitti.E' la reazione alla distruzione,la reazione alla sconfitta.Un momento che vuol dire forza,che ricarica le energie per tornare a combattere,passare al contrattacco.Credo che l'ultima puntata di Servizio Pubblico,seguita da oltre 9 milioni di telespettatori,abbia riacceso l'animo del popolo del centrodestra,sopito nella sua disperazione,dallo scempio realizzato dagli stessi loro rappresentanti.Una puntata ad effetto boomerang per il centro sinistra,una specie di colpo in canna partito all'improvviso,che ha rimesso in moto quel meccanismo di reazione che era ormai perduto nel popolo del centrodestra,quasi rassegnato alla sconfitta alla prossima tornata elettorale.Un miracolo,qualcosa che ha datto sobbalzare dalle sedie il popolo sconfitto,che ha rischiarato le menti,fatto balenare luce negli anfratti bui e pestilenziali dei cittadini indignati per tanto sperpero e tanta corruzione.Non sappiamo se sara' sufficiente per condurre il popolo del centrodestra alla vittoria elettorale,ma ha sicuramente galvanizzato milioni di persone,che oggi guardano a Silvio Berlusconi come ad un eroe rinato,un leader che puo' ancora sconfiggere il nemico e ribaltare le sorti del paese.

Non sapremo mai,perche' Michele Santoro e Marco Travaglio,abbiamo orchestrato, per offrire al nemico di sempre,Silvio Berlusconi, questa occasione,questo lauto pranzo mediatico,dove il cavaliere di Arcore si e' gettato a capofitto,riuscendo nei suoi colpi di genio teatrale a passare al contrattacco,fulmineo,come una volpe,e tramortire il nemico.

Non sappiamo se la reazione del popolo del centrodestra,sara' sufficiente o sapra' essere determinata, come quella che fece propria il popolo americano, per scendere in guerra e sconfigere tedeschi e giapponesi.

Ma crediamo che la scossa verificatasi,nella puntata di Servizio Pubblico, ha dato fuoco alle polveri,rimesso nelle mani del nemico la bandiera della dignita' e dell'orgoglio,quella bandiera perduta nella mischia della battaglia.

Il popolo del centrodestra,dopo la prova mediatica del leader Silvio Berlusconi, sa che puo' riuscire nell'impresa titanica,almeno sogna,qualche giorno riposa, ricacciando indietro i cattivi pensieri.Il popolo del centrodestra ha ritrovato il suo eroe,che non necessariamente si incarna con l'uomo Silvio Berlusconi,ma con l'idea di vittoria,che e' un'altra cosa,ben piu' profonda,che spetta agli uomimi migliori della nostra societa',e noi sappiamo,il popolo del centrodestra sa,che Silvio Berlusconi ha gettato al vento questo grande occasione.Ma per adesso un portabandiera,che corre incontro al nemico,e' sufficiente a far sperare che il futuro sara' migliore,che alla fine un vero leader uscira' fuori,implacabile,come la forza del destino,che in questi ultimi giorni, pare abbia lanciato nell'agone politico,la sua carta migliore.

 

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.