HOTLINE: +39 335 291 766

AGENPARL) - Roma, 16 gen - "Se fossi in Parlamento esproprierei la fabbrica alla Fiat di Melfi, facendo nascere un'altra impresa automobilistica italiana che costruisce solo auto elettriche. Invece il consociativismo del Governo Monti, Passera, Fornero, con i soci elettorali della Lista civica Monti, Bonanni (Cisl) ed Angeletti (Uil), vendono il futuro dei lavoratori lucani per la cassaintegrazione. Questa pratica fa risparmia gli azionisti FIAT, permettendo a Lapo Elkan di andare a donne e a Marchionne di comperarsi un bel maglione da boutique".

E' quanto si legge in una nota di Diego Righini candidato alla Camera dei Deputati (Lista Lazio 1) con il movimento dei Moderati in Rivoluzione.
com/saf 161401 GEN 13 
Inserisci il testo della notizia

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.