Domenica 16 Gennaio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Elezioni politiche
  • ATAC QUESTURA ROMA ALEMANNO NO A CELEBRAZIONE SHOAH FERMATO MATTEO CORSINI MIR STAZIONE METROPOLITANA PIAZZA DEI RE DI ROMA...

ATAC QUESTURA ROMA ALEMANNO NO A CELEBRAZIONE SHOAH FERMATO MATTEO CORSINI MIR STAZIONE METROPOLITANA PIAZZA DEI RE DI ROMA

MATTEO CORSINI MIR MODERATI ITALIANI IN RIVOLUZIONE CANDIDATO REGIONE LAZIO COLLEGIO DI ROMA.

QUANDO LA SHOAH,IL RICORDO DELL'OLOCAUSTO DIVENTA MOTIVO DI UN FERMO DI POLIZIA.NO ALLA CELEBRAZIONE DELLA SHOAH DA PARTE DEL SINDACO GIANNI ALEMANNO,IL PRESIDENTE DELL'ATAC ING.ROBERTO GRAPPELLI,DA PARTE DELLA QUESTURA DI ROMA FULVIO DELLA ROCCA.SONO QUESTI I SIGNORI, CHE QUESTA MATTINA PRESSO LA FERMATA DELLA METROPOLITANA PIAZZA DEI RE DI ROMA,HANNO IMPEDITO,PRELEVATO DI PESO E CONDOTTO AL COMMISSARIATO DI POLIZIA SAN GIOVANNI,MATTEO CORSINI MIR MODERATI ITALIANI IN RIVOLUZIONE,CHE STAVA CONSEGNANDO AD ALCUNI CONOSCENTI COPIA DI UN SUO ARTICOLO SULLA CELEBRAZIONE DELL'OLOCAUSTO LA SHOAH,DAL TITOLO EMBLEMATICO:"CELEBRAZIONE DELLA SHOAH IL GENOCIDIO DI UN POPOLO MATTEO CORSINI MIR MAI DIMENTICARE QUESTA TRAGEDIA."

DIRITTI CIVILI,DIRITTI COSTITUZIONALI,CALPESTATI DALLA QUESTURA DI ROMA.QUANDO I DIRITTI POLITICI VENGONO VIOLATI IMPUNEMENTE.QUESTA E' LA NOSTRA POLIZIA DI STATO?

LAZIO ELEZIONI REGIONALI MATTEO CORSINI MIR CANDIDATO ALLA REGIONE LAZIO COLLEGIO DI ROMA DENUNCIA UN FATTO GRAVISSIMO AVVENUTO OGGI ALL'INTERNO DELLA STAZIONE DELLA METROPOLITANA DI PIAZZA DEI RE DI ROMA.I VIGILANTI ARMATI DELL'ATAC HANNO IMPEDITO AL CANDIDATO MATTEO CORSINI DI DISTRIBUIRE COPIA DI UN ARTICOLO DAL TITOLO : "CELEBRAZIONI DELLA SHOAH IL GENOCIDIO DI UN POPOLO MATTEO CORSINI MIR MAI DIMENTICARE QUESTA TRAGEDIA".

MATTEO CORSINI NON STAVA SVOLGENDO ALCUNA MANIFESTAZIONE PUBBLICA,MA SEMPLICMENTE AVEVA DATO COPIA DI UN SUO ARTICOLO DEL CORSERA.IT,AD ALCUNI AMICI CHE AVEVA INCONTRATO ALLO SBARCO DELLA METROPOLITANA.LE GUARDIE ARMATE DELL'ATAC HANNO CHIAMATO IL 113 DEL VICINO COMMISSARIATO SAN GIOVANNI.GLI AGENTI ACCORSI ALLA CHIAMATA HANNO FERMATO IL CANDIDATO MATTEO CORSINI INVITANDOLO AD USCIRE DAL SOTTOPASSO DELLA METROPOLITANA PER ACCERTAMENTI.MATTEO CORSINI SI QUALIFICAVA IMMEDIATAMENTE E CONSEGNAVA COPIA DELL'ARTICOLO DA LUI SCRITTO IN QUALITA' DI GIORALISTA NON ISCRITTO ALL'ORDINE DEI GIORNALISTI.I DUE AGENTI DI POLIZIA NON ERANO A CONOSCENZA CHE IL GIORNO 27 GENNAIO SI CELEBRAVA LA RICORRENZA DELLA SHOH IN TUTTO IL MONDO.UNA VOLTA ALL'ESTERNO,SOTTO UNA....

PIOGGIA BATTENTE,I DUE AGENTI DI POLIZIA SI INFILAVANO ALL'INTERNO DELL'AUTO DI PATTUGLIA,LASCIANDO IL CORSINI ALL'ADDIACCIO E SOTTO LA PIOGGIA BATTENTE.LO STESSO INVITAVA I DUE AGENTI A PROCURARGLI UN RIPARO PRESSO IL BAR VICINO SENZA OTTENERE ALCUNA RISPOSTA.A QUESTO PUNTO IL CANDIDATO DEL MIR MATTEO CORSINI IMBRACCIANDO IL MEGAFONO COMINCIAVA A RICHIEDERE ASSISTENZA DI UN'AUTOAMBULANZA,COSA CHE GLI VENIVA NEGATA,AL CONTRARIO I DUE AGENTI INTIMAVANO AL CORSINI DI ENTRARE NELL'AUTO DI SERVIZIO NELL'ABITACOLO POSTERIORE,UTILIZZATO PER I FERMI DI POLIZIA GIUDIZIARIA.IL CANIDATO MATTEO CORSINI SI RIFIUTAVA DI ENTRARE PER EVIDENTI MOTIVI LEGATI AL SUO STATO DI SALURE,SOFFRE DI CLAUSTROFOBIA E RICHIEDEVA ANCORA UNA VOLTA L'INTERVENTO DI UN'AUTOAMBULANZA PER SOCCORRERLO.

INOLTRE UNO DEI DUE AGENTI DI POLIZIA IMPEDIVA AD UN AMICO DEL CORSINI DI SCATTARE FOTOGRAFIE DELL'ACCADUTO DICHIARANDO AGLI ASTANTI:"NON VI AZZARDATE A FARE DELLE FOTOGRAFIE." NEGATO UN ALTRO PRINCIPIO COSTITUZIONALE OVVERO QUELLO DEL DIRITTO DI CRONACA.

DOMANDO AL QUESTORE DI ROMA FULVI DELLA ROCCA SE QUESTO E' IL MODO DI TRATTARE UN CITTADINO ROMANO,UN CONTRIBUENTE,UN CANDIDATO POLITICO,LASCIARLO SOTTO LA PIOGGIA BATTENTE,IMPEDIRE DI SVOLGERE LA SUA ATTIVITA' POLITICA,ESERCITARE UN DIRITTO COSTITUZIONALE,IMPEDIRE AD ALTRI CITTADINI DI RITRARRE UN MOMENTO DI CRONACA NELLA CITTA' DI ROMA.

CHIEDEREMO DELUCIDAZIONI AL QUESTORE,ALLE AUTORITA' DEL COMUNE,AL SINDACO DI ROMA GIANNI ALEMANNO,AL PRESIDENTE DELL'ATAC,ING,ROBERTO GRAPPELLI.

UN EPISODIO DAVVERO INCRESCIOSO,SICURAMENTE NON DEGNO DI UN PAESE DEMOCRATICO,DI UNA POLIZIA ALL'ALTEZZA DEI SUOI COMPITI ISTITUZIONALI.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.