Giovedi' 08 Dicembre 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Mondo
  • CORSERA CHIESA NOTIZIA SHOCK BENEDETTO XVI RABBRIVIDISCE IL MONDO LASCERA' IL PONTIFICATO ...

CORSERA CHIESA NOTIZIA SHOCK BENEDETTO XVI RABBRIVIDISCE IL MONDO LASCERA' IL PONTIFICATO

ROMA 11 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT DI MATTEO CORSINI

CHIESA NOTIZIA SHOCK RABBRIVIDISCE IL MONDO. PAPA BENEDETTO XVI SI DIMETTE DALLA CARICA DI PONTEFICE IL 28 FEBBRAIO 2013 LASCERA' IL SUO MINISTERO.SEMBRAVA QUESTA MATTINA UNA DI QUELLE NOTIZIE BUFALA,MESSE IN RETE DA QUALCHE SITO IN CERCA DI NOTORIETA',MA NEL GIRO DI POCHI MINUTI LA NOTIZIA VENIVA CONFERMATA E COMINCIACA A FARE IL GIRO DEL PIANETA.PAPA RATZINGER HA UFFICIALIZZATO LE SUE DIMISSIONI NEL CORSO DEL CONCISTORO PER LA CANONIZZAZIONI DEI MARTIRI DI OTRANTO.UN ANNUNCIO SPONTANEO PERSONALE E IN LATINO.LASCIA UN GRANDE PAPA,UN SERVO DEL SIGNORE,UN CONTADINO NELLA VIGNA DEL SIGNORE.TROPPO GRANDE L'INCARICO RICEVUTO PER MANO DIVINA,TROPPO IMMENSA LA PORTATA UNIVERSALE DEL SUO MINISTERO.PAPA RATZINGER AVEVA FIN DA SUBITO MOSTRATO UN CERTO SCETTICISMO PER QUEL RUOLO.UN GRANDE SEGNO DI UMILTA',DI CARISMA,DI GRANDE SPIRITUALITA' INTERIORE.QUESTO PAPA HA DIMOSTRATO AL MONDO COSA SIGNIFICA LA CRISTINITA',IL BENE,LA CHIAREZZA DEL PROPRIO ANIMO.NON C'E' CHE APPLAUDIRE COMMOSSI PER QUESTA DECISIONE SEBBENE IMPROVVISA E INASPETTATA.SICURAMENTE DIO E' CON LUI,SICURAMENTE NE GUIDA IL CAMMINO,SICURAMENTE E' UN GRANDE INSEGNAMENTO PER TUTTI.QUESTO MOMENTO SEGNERA' LA STORIA DELLA CHIESA,UN'ALTRA PAGINA INDIMENTICABILE.

UN SALUTO AFFETTUOSO CARO JOSEPH RATZINGER.



«Lascio per bene della Chiesa». 
Il Pontefice ha spiegato di sentire il peso dell'incarico e di aver a lungo meditato su questa decisione e di averla presa per il bene della Chiesa. Il Papa ha indicato il 28 febbraio per il termine del pontificato e chiesto che si indica un conclave per l'elezione del successore. 

«Carissimi Fratelli, vi ringrazio di vero cuore per tutto l'amore e il lavoro con cui avete portato con me il peso del mio ministero, echiedo perdono per tutti i miei difetti» ha detto Benedetto XVI.

La «ingravescentem aetatem» cioè l'età avanzata. Questo tra i motivi addotti da Benedetto XVI, per le sue dimissioni. La sua decisione, annunciata in latino davanti al collegio cardinalizio e alla Casa Pontificia riunite per un concistoro di canonizzazione, è stata accolta nel più profondo silenzio e con smarrimento. 

«Il mondo è veloce, serve vigore». 
«Nel mondo di oggi,soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell'animo». Il vigore, ha detto il Papa, «negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato».

«Consapevole della gravità di questo atto». 
«Ben consapevole della gravità di questo atto, con piena libertà, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile2005», ha detto Benedetto XVI.

I medici. 
Il Papa soffre per dolori articolari e reumatici ma è anche il peso del suo ruolo a incidere sul suo stato generale: è quanto trapela da fonti mediche dello staff che lo segue. Il Pontefice è anche sofferente di fibrillazione atriale cronica ma, si è appreso, rifiuta i farmaci anticoagulanti prescritti. Le condizioni generali del Papa non sono mai state giudicate dai sanitari preoccupanti e gli stessi problemi circolatori non avevano mai causato lo stop delle sue attività, compresa la programmazione del prossimo viaggio in Brasile per la Giornata Mondiale della Gioventù. Non risulta fosse inoltre previsto alcun controllo sanitario particolare per questi giorni. 

Lombardi. «L'annuncio ci ha colto di sorpresa - ha detto inconferenza stampa padre Federico Lombardi -. La dichiarazione di Papa Benedetto è stata breve ma ascoltata con molta apprensione e in silenzio. Anche noi avevamo notato un po' di stanchezza e di affaticamento rispetto al passato, anche se ha svolto fino in fondo tutte le sue funzioni», ha aggiunto il portavoce della Santa Sede, precisando che «non risulta nessuna malattia in corso che abbia influito sulla decisione» del Papa. Negli ultimi mesi è diminuito il suo vigore. Sappiamo l'età che ha e che è normale per persone in età avanzata vivere un declino delle proprie forze ed il Papa lo ha sentito negli ultimi mesi e lo ha riconosciuto con lucidita». «Il Papa non parteciperà al conclave», ha aggiunto. 

Dove andrà Benedetto XVI quando lascerà il pontificato?«Quando inizia la sede vacante il papa si trasferisce prima a Castel Gandolfo e successivamente, quando sono finiti i lavori, dove c'era la sede del monastero delle suore di clausura sul colle Vaticano».

Nuovo Papa a marzo. 
Nel mese di marzo, probabilmente, avremo il nuovo Papa, ha annunciato padre Lombardi. «Per la Pasqua dovremmo avere il nuovo Papa, questa è la previsione che possiamo fare», ha affermato il portavoce, spiegando le fasi della «sede vacante» che inizierà la sera del 28 febbraio e i tempi tecnici per lo svolgimento del Conclave a marzo. 

«Un fulmine a ciel sereno». Con queste parole il decano del collegio cardinalizio, cardinal Angelo Sodano ha commentato la decisione di Benedetto XVI di lasciare il pontificato.

Top news nel mondo. 
Il flash dell'ansa delle 11.46 sull'annuncio delle dimissioni ha fatto in pochi minuti il giro del mondo. Prima l'agenzia Reuters, poi la Cnn e a seguire al Arabiya, France Presse, i britannici Telegraph e Bbc e Sky News l'hanno rilanciato prima che arrivasse la conferma del Vaticano. Migliaia i tweet rilanciati, dall'Europa all'Asia, passando per il Medio Oriente.

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.