Domenica 20 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • CORSERA GOVERNO PIERLUIGI BERSANI E LA PARABOLA DELLA ZIZZANIA ...

CORSERA GOVERNO PIERLUIGI BERSANI E LA PARABOLA DELLA ZIZZANIA

Roma 5 Marzo 2013 Corsera.it

Bersani e la parabola della zizzania. Il contadino saggio alle prese con gli oppositori che minacciano il suo campo seminato di grano spargendo la zizzania della discordia minando l’unità del partito. “ Un uomo ha seminato nel suo campo.Ma mentre tutti dormivano venne il suo nemico,seminò zizzania in mezzo al grano e se ne andò. Quando poi la messe fiorì e fece frutto,ecco apparve anche la zizzania. Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: padrone,non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene dunque la zizzania? Ed egli rispose loro: un nemico ha fatto questo. E i servi gli dissero: vuoi dunque che andiamo a raccoglierla? No, rispose, perché non succeda ...

che, cogliendo la zizzania,con essa sradichiate anche il grano.Lasciate che l’una e l’altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: cogliete prima la zizzania e legatela in fastelli per poi bruciarli; il grano invece riponetelo nel mio granaio”.

Così dovrebbe comportarsi Bersani nei confronti di coloro che fanno la fronda nel PD capeggiati da Veltroni. Costui è il meno adatto a fare proposte a indicare vie di uscita dalla  crisi . E’ un fallito bocciato dall’elettorato costretto a mettersi da parte rottamato da Renzi. Ancora una volta nel PD c’è chi ne vuole incrinare l’unità. Bersani ha vinto dentro il partito con le primarie. Gli elettori hanno votato PD consegnando al contadino saggio la maggioranza assoluta alla Camera e quella relativa al Senato dove risulta il partito più votato.Gli ammutinati se ce ne saranno meritano la fine della zizzania. Bruciati per sempre.

Renato Corsini.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.