Domenica 20 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • CORSERA ELEZIONI SINDACO MATTEO CORSINI ROMA RISORGE CONQUISTEREMO ROMA QUARTIERE DOPO QUARTIERE...

CORSERA ELEZIONI SINDACO MATTEO CORSINI ROMA RISORGE CONQUISTEREMO ROMA QUARTIERE DOPO QUARTIERE

Roma 21 Aprile 2013 Corsera.it

Roma Elezioni Sindaco di Roma.Matteo Corsini Roma Risorge,conquisteremo Roma quartiere dopo quartiere.Il movimento politico Roma Risorge avanza nelle periferie romane,una marcia borgata dopo borgata,cittadino dopo cittadino,un mercato rionale dopo l'altro.Roma Risorge e' il grande movimento politico dei cittadini sul territorio,con un programma dedicato alla capitale d'Italia,per sviluppare nuove idee,sinergie tra commercio e tecnologia,sopratutto per offrire lavoro ai giovani,un futuro per tutti.La situazione politica del paese e' drammatica e l'Italia manca di un leader forte,in grado di assumere iniziative importanti,fuori dal percorso che fino adesso l'Europa ci ha assegnato,contro ogni logica finanziaria.Il debito pubblico aumenta vertiginosamente,e l'economia del paese e' in stallo,la popolazione e' allo stremo per la fame,ma sopratutto inghiottita nel rigurgito dell'involuzione culturale.Roma deve Risorgere dalle sue macerie e partiremo dalla cultura,vaste aree della popolazione sono quasi analfabete,tramortite dal virus televisivo,che ha spento il loro cervello.Mi rendo conto,parlando con la gente,che il danno dell'ultimo ventennio berlusconiano ha messo kappao' la cittadinanza,siamo difronte all'imbarbarimento dell'italiano medio,alla mostruosa rappresentazione dell'analfabetismo.E' un magma incandescente che potrebbe esplodere da un momento all'altro.Dobbiamo intervenire in fretta,costruire il futuro ricominciando dai libri,la cultura,l'innovazione e la formazione.Dobbiamo creare sinergie tra gli imporenditori e artigiani romani per moltiplicare il loro mercato di riferimento.Roma e' amministratata dalla delinquenza organizzata,che si e' innestata a pieno titolo nella partitocrazia politica.Siamo in pericolo e Beppe Grillo non e' sufficiente,dalla protesta dobbiamo passare ai fatti,alle denunce,alle inchieste,alla messa al bando dei criminali della politica.Non dobbiamo fare altro e credo che siamo tra i pochi ad avere quaranta anni di storia alle spalle,che raccontano le nostre battaglie contro lo sperpero del denaro pubblico.E' la mia grande eredita',la cultura nella quale sono nato e cresciuto.Toglieremo le mani dei criminali da questa citta'.IL tessuto sociale e' infetto,corrotto,piegato alla logica del clintelismo.Ma prima di protestare sono i cittadini che....

devono reagire.Il quadro che abbiamo difronte e' dramamtico,i cittadini vedono il voto per qualche piacere,una raccomandazione,chiedono i soldi,sono parte integrante di un sistema delinquenziale,dove soltanto l'odio,la vendetta sociale predomina come fenomeno incontrastato.Basta scendere nelle periferie romane per capire,toccare con mano che la situazione e' delicata,uno scenario infernale.

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.