Lunedi' 28 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Università
  • UNIVERSITA' TELEMATICHE SCANDALO MARIA CHIARA CARROZZA E IL MIRACOLO DEI SOMARI CHE DIVENTANO DOTTORI...

UNIVERSITA' TELEMATICHE SCANDALO MARIA CHIARA CARROZZA E IL MIRACOLO DEI SOMARI CHE DIVENTANO DOTTORI

Roma Martedi' 18 Giugno 2013 Corsera.it

Universita’ telematiche lo scandalo.Maria Chiara Carrozza istituita una Commissione di vigilanza e controllo,pronti i Supercommissari per la verifica della qualita’ dei corsi accademici e le sessioni di esami.Pugno di ferro contro la degenerazione di un sistema clientelare.Verifica ex tunc delle lauree per gli anni accademici 2012 2011 2010 2009 2008.

Le universita’ telematiche istituite con decreto ministeriale del 17 aprile del 2003,nascevano con lo scopo di offrire un sistema innovativo sulla formazione a distanza,anche per i corsi universitari.Ma nel breve volgere di qualche anno sono degenerate in un sistema clientelare,che consente il superamento di esami universitari con la facilita’ del bere un bicchiere d’acqua.Sistema vasto e complesso che prolifera grazie alla compiacenza di un corpo di docenti e non docenti,che sovrintendono alle sessioni di esami,senza alcun controllo da parte del Ministero dell’istruzione e che dunque consente a molti somari italiani di guadagnarsi la qualifica di dottore,senza alle volte,aver mai aperto un libro.Lo scandalo delle 11 universita’ telematiche italiane e’ ormai esploso in tutta la sua montatura,un sistema ben orchestrato,oliato,in cui l’omerta’ regna sovrana,sia tra i docenti,i tutor,gli assistenti,gli stessi dipendenti degli atenei,perche’ gli asini che ragliano,portano quattrini a palate e gli atenei si arricchiscono .....

ogni giorno di piu’.Tale la devastante piaga sociale,che ormai rappresenta questo sistema accademico,che al Ministero dell’istruzione,si e’ ormai deciso di sollevare il lenzuolo che nasconde il cadavere in putrefazione,la cui infezione continuando a dilagare,renderebbe il nostro paese ancora piu’ sterile e inefficiente,poiche’ gli asini diventati dottori,rischiano di assumere cariche in ambiti professionali e istituzionali molto delicati,senza in realta’,aver la ben che minima conoscenza di quello che fanno.

 

I supercommissari del MIUR verificheranno la regolarita’ delle lauree concesse degli anni 2011 2010 2009 2008.

 

Il ministro Maria Chiara Carrozza,intende dunque far scendere in campo i Supercommissari al fine di controllare il regolare svolgimento dei corsi accademici,ma soprattutto verificare con certosina e capillare presenza,le sessioni di esami che si svolgono ritualmente nei vari atenei on line.Supercommissari ad acta che vigileranno nei prossimi mesi,sebbene il richiamo al controllo,potrebbe addirittura essere ex tunc,retroattivo,dunque investire anche gli anni accademici recentemente trascorsi,in cui,migliaia di neolaureati sono stati promossi con il massimo dei voti.Il Miur vuole far luce sulle migliaia di miracolati del sistema universitario telematico,anche perche’ lo Stato,per l’omesso controllo,la negligenza,potrebbe essere investito da migliaia di cause civili per il risarcimento danno,da parte di altri cittadini italiani,che con sacrificio hanno superato gli esami universitari negli atei tradizionali.La Commissione del MIUR rischia di diventare una bomba esplosiva per tutti e gli 11 atenei on line e finalmente mettere la parola fine su un sistema che e’ degenerato nel mercimonio del titolo di dottore.Quello delle universita’ telematiche on line e’ il segreto di pulcinella,una messa teatrale che nel nostro paese e’ andata fin troppo avanti nel corso degli ultimi anni.La negligenza del MIUR e’ evidente e il Ministro Chiara Carrozza,dovra’ espletare il suo compito di verifica nel migliore dei modi,senza lasciare dubbi e fraintendimenti del suo operato,che al contrario potrebbe sembrare “collusivo” con un fenomeno davvero inquietante,ma che soprattutto,anziche’ offrire una seria opportunita’ di formazione,costituisce il veicolo per proiettare gli “asini miracolati” nell’espletamento di incarichi sempre piu' importanti anche nella pubblica amministrazione.

 

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.