Venerdi' 19 Luglio 2024
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • CRISI EURO ECONOMIA MATTEO CORSINI RAPPORTO PELIKAN ENRICO LETTA STA TACENDO SUL DEFAULT ITALIA...

CRISI EURO ECONOMIA MATTEO CORSINI RAPPORTO PELIKAN ENRICO LETTA STA TACENDO SUL DEFAULT ITALIA

Roma 13 ottobre 2013 Corsera.it Italia rischio default parziale o totale.Il Governo di Enrico Letta sta tacendo sulla reale situazione dei conti italiani,e sul grave rischio che corriamo di un potenziale default parziale o totale del nostro debito pubblico.Enrico Letta sta colpevolmente tacendo sulla drammatica fase della nostra economia,portando il paese allo sbaraglio.Quanti saranno i dipendenti pubblici che verranno licenziati in caso di default? Sono milioni le persone che andranno a casa,dopo che il paese vivra' ore drammatiche per l'esasperazione del conflitto sociale.Il rapporto interno del Ministro Saccomanni parla chiaro:siamo sull'orlo del disastro finanziario.Inutili le manovre sulle vendite straordinarie di spiagge e immobili,500 milioni sono una goccia in un mare tempestoso.Quali sono le riforme reali che dovrebbe intraprendere il Governo continuando a lasciare campo alla Germania? Il Governo di Enrico Letta e' subalterno agli interessi del sistema e struttura bancaria europea,non c'e' dubbio.Il rapporto Saccomanni parla chiaro Italia e' in default.Tutto il resto sono chiacchiere,che tendono a trascinare innanzi una situazione ingovernabile.Prima o poi scoppiera' la bomba e saranno dolori per tutti.Rapporto Saccomanni come il rapporto Pelikan,le falde acquifere sono inquinate,la gente muore per avvelenamento,nessuno ne parla,tutti tacciono. Inserisci il testo della notizia

Comments (1)

  1. 01/11/2012
    Ignoranza pubblicizzata.

    Chiedete di commentare questo articolo. Ma come si può scrivere un commento su una serie così enorme di fesserie e inesattezze colossali? Ma chi scrive questi articoli conosce minimamente l'argomento su cui scrive? E' imbarazzante pensare che un giornalista parli di una professione senza aver nemmeno letto la legge che regola quella professione, o, forse, senza averla capita? Purtroppo però, come é abitudine di questo sitarello, anche questo commento sará cestinato, come tutti quelli che non fanno comodo. Non è la prima volta e non sará l'ultima. Vergogna!

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.