Venerdi' 24 Settembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Editoriali
  • RCS DISASTRO FINANZIARIO CORSERA CORRIERE DELLA SERA MATTEO CORSINI IO E FERRUCCIO DE BORTOLI AMICI NEMICI...

RCS DISASTRO FINANZIARIO CORSERA CORRIERE DELLA SERA MATTEO CORSINI IO E FERRUCCIO DE BORTOLI AMICI NEMICI

Roma 15 ottobre 2013 Corsera.it di Matteo Corsini Rcs disastro finanziario,centinaia di dipendenti e giornalisti a casa.Si chiude nel peggiore dei modi l'era dei giornali di carta stampata.Il Corriere della Sera si piega sulle ginocchia,incapace di reagire al terribile virus di internet che negli ultimi anni ha sconvolto il mondo dell'editoria.Il Corriere della Sera rompe il patto di sindacato,i soci sono in libera uscita,nessuno vuole piu' infilare il becco di un quattrino nel quotidiano della ex sede di Via Solferino.Il mondo delle news cambia volto,scivola nella rete,nel grande polipo tentacolare,dove tutto accade con la velocita' della luce,dove la notizia rimbalza dopo pochi secondo da un'estremita all'altra del globo.Sebbene Ferruccio De Bortoli sia un grande giornalista,il Corriere della Sera viene constantemente anticipato sulle notizie,acquiesciente ai poteri forti,si e' lasciato anticipare dai cugini del Corsera sullo scandalo bancario italiano,siamo noi e non loro ad aver messo all'angolo il Monte dei Paschi di Siena,ad aver messo on line la ballata del Bunga Bunga,insomma ad aver colpito senza riserve potenti di ogni ambizione ad ogni latitudine e longitudine della politica italiana.Corsera incide come una lama di coltello negli scandali italiani,motivo per il quale ormai sono migliaia i lettori assidui,perche' il record e' nel numero di pagine visitate del Corsera,in continuo aumento.L'editoria e' libera e come tale il lettore la vuole.Noi del Corsera abbiamo messo in fila una seria di inchieste devastanti,che hanno tramortito senza via di scampo i furbi del nostro paese,dallo scandalo di MPS,alla vicenda dell'Onorevole De Gregorio,agli scandali del CONI e delle federazioni sportive,allo scandalo INPGI,alle inchieste sulle universita' telematiche.Oggi possiamo dire che siamo una delle poche testate on line che non ha riferimenti politici,opera nel giornalismo come tutti i giornalisti dovrebbero fare,con proprie idee,non confezionate dal padre padrone o come spesso succede e' ormai lo stesso giornalista che si veste della casacca piu' idonea alla linea editoriale voluta dall'azionista di riferimento.Io e Ferruccio De Bortoli siamo amici nemici,su sponde opposte del giornalismo on line,stessa tradizione,stesso sangue giornalistico,stesso fiuto.... per le inchieste.Ma oggi la notizia vive nell'istante in cui si produce e in questa gara,abbiamo forse dimostrato di essere piu' forti ed incisivi.Quando le querele piovono vuol dire che le inchieste fanno male e colpiscono.Per cui buon lavoro Ferruccio,la sfida e' aperta,che vinca il migliore,anzi che vinca il giornalismo libero indipendente il cui unico padrone e' la notizia,anzi la verita'.

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.