Domenica 03 Luglio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Finanza
  • PORTA A PORTA RENATO BRUNETTA GOVERNO RISCHIA IL DEFAULT LEGGE DI STABILITA' UN IMBROGLIO COLOSSALE...

PORTA A PORTA RENATO BRUNETTA GOVERNO RISCHIA IL DEFAULT LEGGE DI STABILITA' UN IMBROGLIO COLOSSALE

Roma 17 Ottobre 2013 Corsera.it Renato Brunetta ieri sera a Porta a Porta e' stato pirotecnico,forse e' lui il vero candidato Premier del centro destra alle prossime elezioni.Non ha avuto peli sulla lingua l'ex ministro,il Governo di Enrico Letta rischia il default dell'Italia,i provvedimenti sono imbrogli a danno degli italiani.Tolgono soldi da una parte per prenderli dall'altra.Trise il gioco delle 3 carte.Renato Brunetta si sfila dunque dalla compagine governativa e dai suoi provvedimenti,ben sapendo che il debito italiano alla lunga sara' insostenibile senza riforme incisive e radicali.Ci si prepara dunque alle prossime elezioni politiche,perche' nessuno ad oggi sembra in grado di evitare la tragedia del Titanic per il Belpaese.Il paese e' bloccato dai sindacati,per gestire il debito pubblico bisogna incidere su costo della spesa pubblica,salari,pensioni ma sopratutto tagliare gli sprechi.Ci sono in ballo 500 miliardi di euro ogni anno.Il governo delle larghe intese non ha fatto niente,il paese rischia di finire allo sbaraglio.Renato Brunetta ieri sera ha sbaragliato proprio tutti,ridicolizzando il suo avversario politico,il figlio di papi Matteo Colaninno.Brunetta schietto,arrogante,capace,sicuro di se',ha evidenziato il dramma italiano,il caos del governo di Enrico Letta,il dramma di un paese che non riesce ad affondare la lama del coltello nella giusta direzione. Inserisci il testo della notizia

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.