ITALIA DEFAULT ATTENTI AL BOTTO MATTEO CORSINI FINANZA E IMMOBILIARE COSA ACCADRA'
Roma 24 ottobre 2013 Corsera.it Italia a rischiod default.Debito pubblico spread.Cosa accadra' nel prossimo futuro.Secondo Matteo Corsini presidente del gruppo immobiliare Corsini real estate,il mercato immobiliare e' destinato a riprendersi anche con notevole forza.L'esposizione dello Stato italiano nei confronti degli investitori,in relazione al debito pubblico e' ormai forse insostenibile.La missiva di Mario Draghi alla Commissione Ue,mette in evidenza che gli istituti di credito europei,vivono un momento di grande difficolta' a causa dei crediti in sofferenza dovuti allo scoppio della bolla immobiliare.L'Italia e' in prima fila,perche' le esposizioni del sistema bancario italiano sul real estate sono abnormi e l'immobiliare non soltanto ha frenato ma rischia di continuare a scendere,nonostante gli sforzi compiuti del governo di Enrico Letta.La minaccia del default dei bond degli istituti di credito e' un campanello di allarme esaustivo della condizione economica del paese e senza dubbio rappresenta lo scenario del prossimo futuro.Se avverra' un ennesimo cataclisma finanziario,il mercato immobiliare dovrebbe tornare in sofferenza,ma sara' sicuramente piu' resistente rispetto a quello finanziario,non c'e' dubbio che il mattone rappresenta il porto sicuro dei risparmi degli italiani,da sempre resisistente a qualsiasi svalutazione.Il pericolo non visualizzato oggi e' che il default dei bond bancari condurra' inevitabilmente al default anche del debito pubblico sovrano,ad una necessita' di svalutazione immediata e dunque ad un periodo di recessione economica feroce,da cui sara' possibile difendersi soltanto con il vecchio e caro mattone.Queste sono le indicazioni del nostro gruppo sul real estate.
Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti