HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • TERREMOTO AQUILA.BERTOLASO E BERLUSCONI LA CANTONATA DI MEZZANOTTE....

TERREMOTO AQUILA.BERTOLASO E BERLUSCONI LA CANTONATA DI MEZZANOTTE.

Aquila 9.4.2009 (Corsera.it) di Matteo Corsini

Silvio Berlusconi con il caschetto da pompiere forse immagina di essere Napoleone Bonaparte che visita le sue truppe sfinite al termine di una battaglia,ma del condottiero francese ha forse l'altezza ma non il carisma leggendario.La sua immagine appare grottesca quasi schiacciata da un vaso rovesciato cadutogli in testa.

Uno scherzo del destino che si aggira nelle immense praterie bruciate dal terremoto.Il suo capo della Protezione Civile ha preso una cantonata di tale portata,che oggi non può far altro che aggirarsi tra le macerie e i morti ,cercando di trovare il modo di biasimarsi.Il quotidiano del Governo Napoleonico Il Giornale inoltre lo fa anche fesso perchè sostiene che l'allarme di Giuliani avrebbe raddoppiato la strage,perchè i cittadini di Sulmona sarebbero stati evacuati all'Aquila.Come dire il capo della protezione civile italiana è talmente scemo ,che malgrado lo stato generale di allerta sismica evidenziatosi nella Regione,avrebbe giocato a biliardo con i cittadini evacuandoli da un comune ad un altro più pericoloso .Non se ne spiega il motivo,dal momento che vicino Sulmona c'e anche Roma o altre ridenti cittadine sul litorale Adriatico che oggi si sono offerte di ospitare i terremotati nei loro splendidi alberghi.Ma a quale farsa stiamo assistendo? A quale piagnisteo post-terremoto? L'immagine più cupa è quella dei vari Ministri che mordacchiano una fetta di pietà e di dolore per presentarsi al pubblico televisivo con il dramma scolpito nel viso,una parola di conforto agli sfortunati cittadini.La Carfagna gioca con i bambini con due poppe straripanti,labbra ...(continua all'interno)

tirate come elastici,occhi tagliati come nella corteccia degli alberi.Il suo alter Ego Premier Napoleone in maglietta nera mussoliniana che incede passo felpato,mascella volitiva tra le macerie.Ma dov'è quel Giuliani? Dove sono le sue parole di allarme? Chi ci stava a Palazzo Chigi la notte tra domenica e Lunedì? Altra gemma del castello il Sindaco in Bermuda delle Maldive Gianni Alemanno,addirittura partito con lo sciame sismico che da mesi martellava la provincia e le regioni di Abruzzo e Lazio. Api o infradito ma che importa,tanto gli ospedali sono costruiti con criteri antisismici.

Il geofisico non accademico Giampaolo Giuliani aveva informato il Sindaco di Sulmona che qualcosa non andava e che probabilmente un forte sisma avrebbe potuto investire la cittadina abruzzese.Per due giorni i cittadini pare abbiano pernottato all'addiaccio senza alcun piano di emergenza reale.

Ma quanto più ci rende perplessi è che l'allarme di Giuliani anzichè essere interpretato dalle autorità preposte in un avvertimento per l'intera provincia che da mesi era oggetto dello sciame sismico,si sia tramutato in una denuncia contro quel poveraccio.Un riflesso miope,incredibile da pensare,come la riposta di alcuni giornali che hanno scritto : "evitata strage più grande ." Miopia ,idiozia,servilismo alle cause del potere imperante,napoleonico, dell'attuale maggioranza di Governo.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.