Martedi' 22 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • TERREMOTO ROMA AQUILA AVEZZANO.NUOVO COLPO DI RENI DEL SISMA ALLE ORE 21.40 ....

TERREMOTO ROMA AQUILA AVEZZANO.NUOVO COLPO DI RENI DEL SISMA ALLE ORE 21.40 .

Aquila 9.4.2009 (Corsera.it)

Una nuova scossa di terremoto ha colpito l'Abruzzo alle ore 21.40 di questa sera. La terra continua a tremare e la gente si rintana nelle tende,le tribù di un popolo diventata improvvisamente nomade sulla propria terra,lungo le strade della propria infanzia intorno alle case della propria vita.Quel fuoco maledetto che ha incenerito ogni cosa adesso è come l'ombra dell'Inferno,di una disgrazia folle che l'uomo ha cercato con ostinazione a causa dei propri amministratori politici,della miopia di assessori e improvvisati cialtroni.Il terremoto ha messo a fuoco la disgrazia e la disperazione,la cupa ignoranza di uomini che sperano nella politica per dare corpo alle loro disfatte,alla impreparazione,al parassitismo.Nella vita comune sono degli sconfitti e questa impotenza l'hanno trascinata fin dentro la terra.Chi sarebbero nella vita normale questi politici? Cosa farebbero oltre a ritirare lo stipendio da noi cittadini? Chi sono questi quadri politici pericolosissimi che nella vita normale dentro un ufficio perderebbero ogni battaglia?

Sono avvocati falliti,medici di scarsa importanza,operai fannulloni.Una schiera di imbonitori di piazza che con cinismo immaginano di essere depositari di buona amministrazione.Eppure hanno creato il disastro con le loro lotte intestine,la caparbia follia di conquistare una poltrona,al Comune,alla Provincia,alla Regione ,in Parlamento.Scranni politici in cui si arriva per prostituzione sociale,politica ,gente che non conosce vergogna e non sà cosa è la dignità.

Amministratori ladri,amministratori di tangenti,amministratori di ignavia.Amministratori miopi,amministratori fornicatori di accordi politici,amministratori intenti a generare piani regolatori per dare seguito alla speculazione edilizia senza controllo,mentre i cittadini per ricostruire la propria casa devono passare le angherie della burocrazia.Amministratori che cementificano la terra,regalano metri cubi ai soliti cafoni costruttori e non hanno idea di cosa significa riqualificare un  centro urbano,creare normative leggere e dinamiche che possano influire direttamente nel territorio permettendo di consorziare la volontà degli inquilini degli stabili.Abbattere per ricostruire .

Ma chi sono questi pontefici dei programmi pieni di illusioni ?

Adesso è pieno di morti che tutti corrono ad abbracciare e che piangono fingendo il dolore,incapaci di dare risposte,di creare dei risultati.Che orrore quei volti ripresi dalle telecamere,che orrore i volti che fingono disperazione,che orrore quel balzello di finti pompieri che si nutrono politicamente di quei cadaveri come

 

Inserisci il testo della notizia

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.