Lunedi' 13 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • LODI THE HEAT ASSALTO AL PORTAVALORI INCENDIO IN AUTOSTRADA SPARATORIA E FUGA ...

LODI THE HEAT ASSALTO AL PORTAVALORI INCENDIO IN AUTOSTRADA SPARATORIA E FUGA

Un’auto e due furgoncini bruciati sulla carreggiata sud della A1 all’altezza del casello di Lodi. Un camion dato alle fiamme sulla carreggiata opposta, circa sette chilometri più in basso, all’altezza di Livraga. Il tutto per assaltare un furgone portavalori sull’autostrada e garantirsi la fuga nella strade del Lodigiano. Ma ai banditi - un commando di 8-9 uomini - è andata male, perché l’autista del furgone è riuscito a fuggire e a tornare alla base, a Milano. L’assalto è avvenuto intorno alle 6.40 di giovedì mattina sulla carreggiata Nord dell’Autostrada del Sole, in direzione Milano, all’altezza di Livraga. I banditi hanno attaccato, sparando, il furgone portavalori che è rimasto bloccato dalla barriera di fuoco e con le gomme bucate dai chiodi. Gli uomini della security non hanno risposto al fuoco e sono rimasti fermi, impedendo così ai banditi di accedere al blindato. Fallito il colpo, i malviventi hanno scavalcato la barriera autostradale e sono fuggiti nei campi sulla carreggiata opposta, dove già dalla sera precedente avevano tagliato il guard-rail. A Borghetto Lodigiano hanno costretto una donna a scendere dalla macchine e le hanno portato via il mezzo, abbandonando poi le loro auto, usate per il colpo, nella zona di Graffignana. Nessuno, a quanto si apprende, è rimasto ferito. Sull’A1 ci sono telecamere, le cui registrazioni verranno controllate dalle forze dell’ordine, intervenute in massa nel tratto di autostrada all’altezza della città lombarda. Le indagini sono condotte dalla Polizia stradale di Guardamiglio e dalla Stradale di Lodi. Sono intervenuti anche otto mezzi dei vigili del fuoco da Lodi, Casalpusterlengo, Sant’Angelo e Milano.

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.