Venerdi' 30 Luglio 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • SCONTRI PIAZZA DI SPAGNA BELVE FEYENOORD PARIDE L'AGENTE DI POLIZIA FERITO EROE NAZIONALE LE FOTO ESCLUSIVE...

SCONTRI PIAZZA DI SPAGNA BELVE FEYENOORD PARIDE L'AGENTE DI POLIZIA FERITO EROE NAZIONALE LE FOTO ESCLUSIVE

Roma 21 Febbraio 2015 .La guerriglia di Piazza di Spagna raccontata da Matteo Corsini candidato sindaco di Roma.

La guerriglia di Piazza di Spagna tra la tifoseria del Feyenoord e i reparti della celere ha un eroe nazionale un agente dei reparti della celere ferito alal gamba dal lancio di una bomba carta.Corsera.it pubblica le fotografie esclusive.Ci domandiamo come mai sia stato concesso ai tifosi urbiachi di accedere alla Piazza di Spagna di rompere le bottiglie lanciandole sul selciato di devastare una delle piazze piu' belle del mondo.Gli atti di vandalismo dovevano e potevano essere evitati non c'e' alcun dubbio su questo.Il principale responsabile e' il sindaco di Roma Ignazio Marino che oggi piange sullo sfregio della  Barcaccia ma come tutti noi sappiamo e' un sindaco incapace di cui presto la citta' di Roma dovra' liberarsi.Ma non solo lo sbaglio e' probabilmente anche della prefettura nonche' dell'impressionante schieramento dei reparti della celere che hanno chiuso la tifoseria del Feynoord in una sorta di cul de sac ad altissimo potenziale espolosivo.Ho parlato personalmente con alcuni leader della tifoseria del Feynoord che si sono avvicinati al reparto B ologna della celere schierato alla fine di Via dei Condotti.Nessuno dei celerini conosceva l'inglese,non c'erano negoziatori ,insomma nessuno che potesse spiegare ai tifosi che sarebbe stato possibile defluire della Piazza senza essere caricati dai reparti della celere.Alcuni di questi tifosi volevano sfilare verso lo stadio e conoscendo un po' di inglese mi sono reso negoziatore tra i tifosi e il capo del reparto che aveva ampiamente assicurato ai tifosi che era possibile defluire verso lo stadio da Via del Babuino.In realta' anche Via del Babuino era chiusa da altri reparti della celere,poiche' il piano della prefettura era quello di far evacuare la tifoseria da salita di San Sebastianello.Come sono andate le cose le abbiamo visti tutti:la partenza con sirene spiegate di uno dei blindati della celere della polizia ha dato il via alla carica dei reparti dei Carabinieri schierati sulla piazza.Il furgone blindato della celere della polizia ha come dato il segnale per dar il via agli scontri.I reparti della celere hanno caricato la tifoseria spingendola nel budello di san Sebastianello trasformatosi per qualche decina di minuti nel passo delle Termopili.Alcuni dei piu' facinorosi tifosi del Feynoord hanno cercato di opporsi alle cariche e sono stati colpiti con forza dalle squadre della celere.Uno scontro che si poteva evitare un inutile bagno di sangue.I tiffosi i vandali del Feynoord avevano devastato la piazza lanciato bottiglie sul selciato sporcato come tanti maiali il selciato romano,ma non vi erano stati episodi di violenza tali da giustificare una carica della celere in pieno centro con il rischio di far esplodere la piazza.Comunque siano andate le cose tra i reparti della celere ci sono stati molti eroi che hanno pagato personalmente il loro impegno a tutela della citta' di Roma e di tutti i cittadini.A loro va il nostro incondizionato ringraziamento ma come detto gli scontri si dovevano e potevano evitare per il bene della collettivita'.Soltanto un Sindaco incapace soltanto la mancanza di negoziatori qualificati ha creato le condizioni per arrivare allo scontro .Di questo agente ferito non conosco il nome ma ringrazio personalmente a nome di tutta la citta' di Roma.Ricordo di averlo sentito urlare portarsi le mani alla testa trascinarsi in terra aiutato dai compagni della celere.Ricordo le sue parole "non mi arrendo voglio continuare".  Un eroe sconosciuto per noi romani ma esiste la sua foto, noi la pubblichiamo, lo ringraziamo pubblicamente insieme a tutti gli agenti che hanno difeso la citta' di Roma dalle belve del Feyenoord.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.