Venerdi' 30 Luglio 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • CAPODANNO 2015 IL VADEMECUM ANTITERRORISMO LE DIECI REGOLE PER EVITARE GLI ATTENTATI E CONVIVERE CON LA PAURA ...

CAPODANNO 2015 IL VADEMECUM ANTITERRORISMO LE DIECI REGOLE PER EVITARE GLI ATTENTATI E CONVIVERE CON LA PAURA

Attentato al Bataclan: "Il progetto era noto da 5 anni, l'inchiesta fu archiviata"

Il settimanale Le Canard Enchainé sostiene che l'attentato al Bataclan poteva essere previsto. Un giudice aveva già indagato tra il 2010 e il 2012 su un progetto di attentato contro  il famoso locale. 

Non vennero però trovati elementi concreti, l'inchiesta era stata archiviata il 14 settembre 2012, rivela l'edizione in edicola oggi del settimanale satirico, e quindi non era stato adottato alcun provvedimento per rafforzare la sicurezza della sala, dove il 13 novembre scorso vennero massacrate 89 persone.

Era il 22 febbraio del 2009, scrive Le Canard Enchainé, quando una bomba esplose nella capitale egiziano Il Cairo e uccids una studentessa francese. Un'altra francese, Dude Hoxha, viene arrestata ed estradata in Francia.

Come leggiamo ogni attentato terroristico e' ipotizzabile proprio come per il Bataclan e forse per le torri gemelle.Il vademecum per sopravvivere al terrorismo ci spiega che e' possibile sventare gli attentati terroristici se questi sono visibili se appaiono proprio come al Bataclan o nei ristoranti vicini.E' chiaro che non si possono evitare le collisioni come per gli aerei delle torri gemelle, ma evitare una sventagliata di mitra in pieno centro o dentro un locale e' possibile, basta attenersi alle regole del vademecum antiterrorismo.La prima sola cosa da fare e' attivare i nostri sensi la vista ispezionare cosa ci accade intorno e semmai fotografarlo per rivederlo subito dopo.Fotografare ogni posto in cui si arriva,filmare se necessario,capire se il puzzle possibile della realta' combacia con la normalita',perche' se vi sono pezzi del puzzle che disorientano che stonano dobbiamo interrogarci se in quella automobile o dietro il volto di un uomo o di una donna si cela un terrorista pronto ad entrare in azione.


 
Potrebbe interessarti:http://www.today.it/rassegna/strage-bataclan-minacce-2009.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Il vademecum antiterrorismo ci insegna che per convivere con il terrorismo ognuno di noi si deve necessariamente trasformare in una guardia del corpo della persona piu' importante noi stessi.Il cittadino delle metropoli europee deve imparare a difendere se stesso e la propria famiglia e per fare questo non bastano gli sguardi dei poliziotti dei carabinieri ma e' utile che ognuno di noi indaghi intorno al luogo dove risiede dove vive dove lavora dove abita.E' utile ad esempio chiedere di ispeazionare i locali dei condomini ad esempio le vecchie cantine.Ogni inquilino di uno stabile dovrebbe mettere all'ordine del giorno la verifica ispettiva dei locali condominiali aprire i vecchi lucchetti arrugginiti ,ispezionare i locali cassoni le terrazze condominiali.Le armi dei terroristi potrebbero stare dentro casa vostra e noi non lo sapremo mai.Il vademecum antiterrorismo ci invita a ispezionare anche tutti i locali dove lavoriamo scantinati se sono bar o ristoranti e cantine parcheggi se sono uffici di grandi dimensioni.la forza di ogni cittadino e' quella investigativa di supporto essenziale alle attivita' investigative delle forze di polizia.nel vademecum dell'antiterrorismo c'e' anche scritto che e' utile sotto casa vicino al lavoro farsi un'idea delle automobili che si parcheggiano fotografarle filmarle e rivederle piu' volte a casa magari alla sera.E' importante capire se qualcuno e' all'interno di una automobile intento a ispezionare un potenziale obiettivo .la verifica ispettiva e' utile quando ci avviciniamo ad un luogo pubblico e questa deve essere accurata se vi e' folla quando ci sono molte persone.verifica da effetuare vicino ai ristoranti intorno ai night club sopratutto dare un'occhiata nelle prossimita' le strade laterali .Nel vademecum antiterrorismo c'e' una torcia utile per ispezionare gli interni delel autovetture parcheggiate in prossimita' delle discoteche.Per convivere con il terrorismo ognuno di noi deve trasformarsi necessariamente in un agente dell'antiterrorismo .Aereoporti quando entriamo all'interno di un aereoporto il nostro sguardo deve essere vigile attento e l'immancabile telefonino deve riprendere tutto ogni mino particolare ogni sguardo ogni valigia.Controlliamo intorno a noi come farebbe un poliziotto esperto .Se abbiamo dubbi si deve far intervenire la polizia chiamarla subito meglio un dubbio inutile che una bomba pronta ad esplodere.

 

segue


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.